il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Giorno!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

L'ultima volta che io e te - Quarta Francesco

 
 

Le poesie di Quarta Francesco: L'ultima volta che io e te

 
Quarta Francesco

ID Autore: 2292
ID Testo: 7705

Testo online da domenica 8 settembre 2013
Ultima modifica del domenica 8 settembre 2013
Scritto nel 2013

 

L'ultima volta che io e te

Balconi in ferro battuto
così stretti,
colori delle case
fra alberi frondosi,
crocchette, patate, polpette
e chi più ne ha più ne metta
nella teca trasparente
del bar di quartiere,
churros in vetrina
i caffè la mattina,
dei lampioni il chiarore
quando è sera.

Le chiacchere della gente
saracinesche dipinte,
cinesi che vendon birra
e giovani seduti a terra.
Fermate della metro
turisti senza meta
e piazze gremite.
Artisti senza talento e musica anni '80.
Ma in legno è il pavimento,
di pelle gli stivali,
picchia il bastone,
La chitarra che suona
e ti assale.

I film in vista sul tuo scaffale,
con le bambole irriverenti
delle tue cantanti.
dei Vengadores la maglietta
il fumetto che adori,
di Mazinga il poster
appeso in attesa sul letto
dopo le notti al Polyester.
Scheggiato il tuo dente
rotondo il tuo ventre,
Ipad in mano
sul rosso divano
facevi breccia
nel ricordo che mi abbraccia.

La sveglia che squilla
e mi squaglia,
l'ufficio che sfianca,
il tempo che manca.
È già lunedì
si accende il PC.
Le urla in arrivo fra solo un momento,
delirio di un'idra di Lerna
moderna
quand'apro le porte d'averno e
d'un colpo di ghiaccio divento.

Riflessi nel vetro
di spenti vagoni
sguardi a milioni
che tornano indietro
al tanfo di piscio
del sabato scorso
che ancora fuoriesce
dai lavori in corso.

È tardi in cucina
la pasta si scuoce,
feroce è l'assenza
che all'anima nuoce.

Montagne sussurrano
odori di mille fiori
in vacanza,
la tua mancanza
mentre con te non sto,
quella più amara ancora ...

...quando ritornerò.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Quarta Francesco: L'ultima volta che io e te

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United States of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...