il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Notte!
Abbasso le tasse!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Don - Mario Bolognini

 
 

Le poesie di Mario Bolognini: Don

 
Mario Bolognini

ID Autore: 2017
ID Testo: 7591

Dedica: a Don Gallo in memoria

Testo online da mercoledì 17 luglio 2013

Ultima modifica del mercoledì 17 luglio 2013
Scritto nel 2013

 

Don

Una volta era un fiume della madre Russia
dove si schiantarono prima i francesi ai tempi di Napoleone
e poi i nazisti. Il popolo sovietico
sapeva come combattere
sputando sangue e rabbia.
Poi da noi in terra di Liguria
è diventato un appellativo amato
dalla povera gente
e odiato dalle gerarchie
di Santa Romana Chiesa
perché lui stava con i derelitti,
le prostitute i baraccati,
amava Fabrizio de Andrè,
cantava a squarciagola Bella Ciao
(aveva fatto il partigiano
mica scherzi), alzava il pugno chiuso
e si vantava di essere Comunista.
Lui si chiamava per i compagni
e per gli amici Gallo, prete di strada,
compagno di lotte e di bevute
ma tutti lo chiamavano
semplicemente Don
con quella forma di rispetto
che solo i poveri cristi
hanno dentro il cuore.
Che la terra ti sia lieve,
Compagno Partigiano,
e la faremo noi sta rivoluzione benedetta
prendendo proprio dalla tua mano
a mò di testimone
quella Bandiera Rossa e Proletaria
che non tradisce mai nessuno.
Così come hai fatto pure tu
nella tua lunga e coraggiosa vita
da vero cristiano!

Commento al testo dell'autore Mario Bolognini:

22 5 2013

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Mario Bolognini: Don

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...