il nino!
Chiunque tu sia ,
Buona Notte!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Il posto vuoto - Salvatore Barbaro

 

Le poesie di Salvatore Barbaro: Il posto vuoto

 
Salvatore Barbaro

ID Autore: 2295
ID Testo: 7346

Testo online da lunedì 25 febbraio 2013
Ultima modifica del lunedì 25 febbraio 2013
Scritto nel 2010

 

Il posto vuoto

Fioriscono e appassiscono stagioni.
E gli anni passano.
E il tempo,
nella sua staticità,
pur sembra a volte voli come un lampo,
ed altre volte par non passi mai.

Ed ecco che per quattro
si apparecchia, ancora,
da quel lontano giorno
in cui un posto, ignaro e freddo e triste,
visse la pena d'una attesa vana...

Dall'abissale vuoto che ha lasciato,
ancora pare vi si levi viva
la sua voce, d'amore
maestra e di vita,
a scansarli dai vicoli bui,
a mostrarne la luce.

Vivono i tre, la donna e i suoi bambini,
nel rimembrare
in un perpetuo inverno,
il solo istante
di commiato – l'ultimo –
dal quale mai
rividero il ritorno dell'amato.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Salvatore Barbaro: Il posto vuoto

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...