il nino!
Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
Dipendenti tartassati...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Per la Madre e...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

E fu la resa - Salvatore Barbaro

 

Le poesie di Salvatore Barbaro: E fu la resa

 
Salvatore Barbaro

ID Autore: 2295
ID Testo: 7113

Testo online da sabato 12 gennaio 2013
Ultima modifica del sabato 12 gennaio 2013
Scritto nel 2002

 

E fu la resa

Audace forse, sì, ma senza
alcun ingegno.
Sempre ho corso e corso
per ricche vie affollate di rumori,
tra incubi spietati di digiuni.

Ho masticato cibi illusorii
d'altre mense.
Mi sono abboffato di parole vuote.
Ho interrogato volti
sconosciuti, indifferenti.

E molte sono state le ferite
che ho dovuto
tamponare, ad ogni scontro.

Ed ecco, a un punto,
ergersi barriere insormontabili,
ecco reticolati di spine,
ecco steli
senza più fiori
a troncarmene il cammino...

Ed ecco,
alfine, la mia totale resa.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Salvatore Barbaro: E fu la resa

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2021 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...