il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Giorno!
Abbasso le tasse!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Notte d'autunno - Stefano Medel

 
 

Le poesie di Stefano Medel: Notte d'autunno

 
Stefano Medel

ID Autore: 2169
ID Testo: 6601

Dedica: a Eli

Testo online da domenica 14 ottobre 2012

Ultima modifica del domenica 14 ottobre 2012
Scritto nel 2012

 

Notte d'autunno

Ombre e sagome della notte,
che aleggia dappertutto,
che preme sui vetri,
anche se l'alba non è lontana,
il tempo passa,
la notte vola,
e non è più giovane ormai,
presto la luce,
ferirà il cielo,
e spezzerà le tenebre;
godo della quiete
notturna,
silenzio magico,
la luna nascosta
da una coltre di nubi,
è da qualche parte,
lassù;
i pensieri corrono,
gli occhi bruciano,
il tempo incalza;
domani,
domani,
cosa sarà domani,
tutto o niente,
il sole ci sarà,
o sarà triste e
grigio,
autunno ormai,
ha preso piede,
presto le foglie
si staccheranno,
e tutto sarà ramato
e giallo;
autunno.

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Stefano Medel: Notte d'autunno

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...