il nino!
Chiunque tu sia ,
Buon Pomeriggio!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Davanti la notte - Stefano Medel

 

Le poesie di Stefano Medel: Davanti la notte

 
Stefano Medel

ID Autore: 2169
ID Testo: 6499

Dedica: a Eli

Testo online da sabato 29 settembre 2012
Ultima modifica del sabato 29 settembre 2012
Scritto nel 2012

 

Davanti la notte

Davanti a me lo schermo acceso,
davanti a me,
la notte che si protende all'infinito,
col tempo che pare frenarsi,
fermarsi,
piantarsi,
e non voler più proseguire;
contemplo i vetri
della finestra,
il buio preme,
nessun suono,
nessun rumore,
silenzio pressoché
totale,
ho tempo di pensare,
di ricordare,
i dolori,
le parole cattive,
gli sbagli,
le sofferenze,
mentre ricordo i
tempi andati,
l'infanzia perduta,
l'innocenza finita,
i volti lontani,
la gente perduta;
tristezza,
e memoria,
pena e gioia,
bene e male,
che si alternano,
e si danno battaglia;
passato e presente,
così vivi,
dentro me;
e questa notte,
che pare interminabile e
perenne;
mentre il sonno scappa,
mentre il tempo nicchia.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Stefano Medel: Davanti la notte

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...