il nino!
Chiunque tu sia ,
Buon Giorno!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Fermati al primo cielo - Emi Giuffrida

 

Le poesie di Emi Giuffrida: Fermati al primo cielo

 
Emi Giuffrida

ID Autore: 2284
ID Testo: 6483

Testo online da martedì 25 settembre 2012
Ultima modifica del martedì 25 settembre 2012
Scritto nel 2012

 

Fermati al primo cielo

Fermati lì con gli occhi, in superficie
del primo cielo e non andare oltre
la coltre delle nuvole, il suo velo
azzurro o scoprirai quanto fa male
capire che il tuo sguardo è sempre solo
dentro l'inesplicabile mistero.

Fermati lì, tra il vento e la cornice
stellare che riluccica sul mare
dove la maggioranza si trattiene
o scopri l'inguaribile tristezza
dell'anima che annaspa in una pozza.
Lassù c'è il più alto senso dell'amore
ma nell'immenso il prezzo è superiore.

Fermati lì, a guardare il primo velo
dove se muore un papa poi è minore
il male e c'è già pronto un cardinale
che in un concilio ti consola il cuore.

Fermati o se scavalchi anche le stelle
non tornerai più giù da quell'ordito
tessuto punto a punto col respiro
di anime strappate all'infinito.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Emi Giuffrida: Fermati al primo cielo

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...