il nino!
Chiunque tu sia ,
Buona Notte!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Quell'amore proibito - Ornella Bianchini

 

Le poesie di Ornella Bianchini: Quell'amore proibito

 
Ornella Bianchini

ID Autore: 2183
ID Testo: 5447

Testo online da giovedì 6 ottobre 2011
Ultima modifica del giovedì 6 ottobre 2011
Scritto nel 2011

 

Quell'amore proibito

Tu che pensi... che scrivi
che brami... soffri e ti consumi
sempre e ancora... per lei
per lei che nemmeno sa... chi sei
lei ti guarda ma... non ti vede
non sei tu... un altro amore lei possiede
tu la vedi... e stai impazzendo
lei neanche immagina che per lei... tu stai morendo
lei ama chi... non sei tu
ed è amata, ricambiata all'infinito... e di più
e tu non sai come... cosa fare
sai che dovresti rassegnarti... e lasciar stare
tanto lei non ti potrà mai amare
colui che la ama... ama anche te
lei lo tiene stretto... dentro di se
amalo... lui sa chi sei
amerai diversamente... anche lei
con altri occhi... la potrai vedere
sarà un amore diverso... tutto da scoprire
abbandona quel ,pensiero... dentro di te quel conflitto
quello per te... è un amore proibito
lasciala a quell'amore... a cui si è così forte unita
adesso unisciti anche tu... ti cambierà la vita.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Ornella Bianchini: Quell'amore proibito

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...