il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Giorno!
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

La linea di confine - Mario Bolognini

 
 

Le poesie di Mario Bolognini: La linea di confine

 
Mario Bolognini

ID Autore: 2017
ID Testo: 5275

Dedica: a Vittorio Arrigoni perchè nessun razzismo o ghetto o muro di contenimento può soffocare un vento di libertà che soffia forte in tutto il mondo conosciuto.
Restiamo umani....
a Vittorio Arrigoni, in memoriam

Testo online da sabato 9 luglio 2011

Ultima modifica del sabato 9 luglio 2011
Scritto nel 2011

 

La linea di confine

È impalpabile e sottile
quella dannata linea di confine
che ci attraversa dentro
e un po' ci rende pure
degli stranieri nella nostra terra.

Se continuiamo ad alimentare le paure
e a mettere gli elmetti,
scrivendo frasi di stupidità, create ad arte,
su lacere bandiere un po' carnevalesche,
disseminando ovunque trappole ed esche
creando in ogni caso un'invasione od una guerra,
può darsi che da un'altra parte
di questo pazzo mondo conosciuto
ci sarà pure qualche malintenzionato,
un po' distratto o, forse, che per sbaglio
ci allontanerà di corsa con lo sputo.

E solo allora il nostro grido di dolore
per questa dignità violata e vilipesa
risuonerà su in alto come un raglio
e segnerà la linea: della resa.

Commento al testo dell'autore Mario Bolognini:

Restiamo umani... sempre soprattutto ora, tra tante porcherie e tante guerre inutili benchè umanitarie.
Ricordando il sacrificio di Vittorio Arrigoni.
Che la terra gli sia lieve!!!

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Mario Bolognini: La linea di confine

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...