il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
Abbasso le tasse!...
Dona!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Accanto - Stefano Medel

 
 

Le poesie di Stefano Medel: Accanto

 
Stefano Medel

ID Autore: 2169
ID Testo: 4727

Dedica: a Eli

Testo online da martedì 26 ottobre 2010

Ultima modifica del martedì 26 ottobre 2010
Scritto nel 2010

 

Accanto

Seduto,
accanto a te,
ti sfioro
i capelli
castani,
miriadi di fili,
guardo il tuo naso,
mentre
scruti la tele,
vicini;
ti abbraccio
e non sento
più dolore,
il peso di
questa vita,
i guai,
e i pensieri
menosi
di ogni giorno,
con tutto
il resto,
e la pazzia
infingarda
del mondo;
stò con te
e mi basta,
il mondo vada pure
dove vuole,
la gente dica quello
che vuole,
me ne frego;
stiamo attaccati,
ti appoggi a me,
e mi racconti,
i tuoi pensieri,
i tuoi
guai,
le cose che ti affliggono;
cerco di aiutarti come posso,
questo mondo
è così torbido,
così squallido;
vorrei poter fare di più,
per te,
risolvere tutto,
ma non è possibile,
posso solo starti accanto,
posso solo,
volerti bene,
ed essere vicino a te,
più che posso.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Stefano Medel: Accanto

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...