il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
Abbasso le tasse!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Mi querida - Mario Bolognini

 
 

I miniracconti di Mario Bolognini: Mi querida

 
Mario Bolognini

ID Autore: 2017
ID Testo: 4609

Dedica: a mia moglie Denise

Testo online da sabato 25 settembre 2010

Ultima modifica del sabato 25 settembre 2010
Scritto nel 2009

 

Mi querida

Mi querida, mi sumbra, mi sol, mia Denise, non mi bastano mai i tuoi sguardi decisi, furiosi, furenti, ma dolci, ma attenti, plasmati dalla mimica del tuo volto, ad ogni suo più impercettibile accenno o accento.
Divento più grande, anzi lo sono già, mi ritengo beato se mi abbandono tra le pieghe morbide e umide dei tuoi occhi silvestri e silvani, mobili, liquidi, umani che mi carezzano il cuore. Un amore – il nostro - riaffiorato tra i sassi e i rovi aguzzi della passata solitudine, una bruma australe che sconquassa le rocce sulla costa nuda e deturpata.
Mia amata, mia sposa prescelta, mi dicono (bisbigliandomi ad un orecchio) che io dovrei al massimo riempire non più di tre cartelle di parole, di argomenti, di spazio per descriverti e declamare l'amore che ti porto: perché sei tu l'amore, lo personifichi, ne sei l'origine, la vita, l'intensa e feconda radice.
Ma io, un tempo così turbolento e chiacchierone, logorroico fino allo spasimo, accartocciato su me stesso dall'intensa passione che per te provo, mi fermo qui con inestinguibile certezza e ribadisco di essere tuo, il fodero della tua anima finché il nostro fiato ci sosterrà, tra un bacio e l'altro, a voler correre insieme su questa autostrada dissestata e sconnessa che è la vita.
Ricordo qui di seguito il senso, l'andante lento e dolce eppure straripante di alcuni tra i tanti versi che ti ho regalato: "sono approdato a te isola bella, felice insenatura verde smeraldo, bocca di rugiada assolata di fiori, immersa tra limoni ed agavi selvagge, occhi scintillati e superbi come il sole a mezzogiorno"
Spero che le mie carezze senza risparmio riescano a conciliare il tuo riposo: mi fermo in silenzio a guardarti mentre dormi e comprendo che anche questo è la forma più perfetta dell'amore.
Solo tuo. Mario.

Commento al testo dell'autore Mario Bolognini:

Uno dei tanti modi con cui provo a descrivere l'amore per mia moglie: nel 2009 non eravamo ancora sposati. Ma il nostro sentimento cresce ogni giorno di più...

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento al miniracconto di Mario Bolognini: Mi querida

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...