il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Giorno!
Abbasso le tasse!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

La notte - Stefano Medel

 
 

Le poesie di Stefano Medel: La notte

 
Stefano Medel

ID Autore: 2169
ID Testo: 4366

Dedica: a Eli

Testo online da martedì 20 luglio 2010

Ultima modifica del martedì 20 luglio 2010
Scritto nel 2010

 

La notte

Notte di nuovo,
spande il suo manto,
il suo bacio nero,
e avviluppa,
cose e persone,
luci soffuse,
e fioche,
multicolori,
delle vetrine
e dei lampioni;
notte che ti copre,
ti protegge,
ti scherma,
dal caldo afoso,
del giorno,
che non vorresti più;
notte ci sei solo tu,
amica mia,
complice,
dama nera,
dai volti
ombrosi;
che spargi ombre immani
ed enormi figure
che si stagliano
negli angoli;
e doni frescura e
refrigerio,
da questo caldo oppressivo;
quando finirà;
e vorrei la notte,
non mi lasciasse più;
notte,
rimani qui,
prima che
arrivi il giorno.

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Stefano Medel: La notte

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...