il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Notte!
Abbasso le tasse!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Meriggio - Stefano Medel

 
 

Le poesie di Stefano Medel: Meriggio

 
Stefano Medel

ID Autore: 2169
ID Testo: 4156

Dedica: a Eli

Testo online da venerdì 21 maggio 2010

Ultima modifica del venerdì 21 maggio 2010
Scritto nel 2010

 

Meriggio

Mi siedo fuori,
e il sole mi bersaglia
e mi abbacina,
coi suoi raggi potenti,
rumori di pranzo,
di posate
e bicchieri,
voci dei vicini,
cerco un po' di ombra,
per ristorarmi;
e guardo il cielo
sgombro,
e pulito da nubi,
e vado fino a te
fino a te,
mi vieni in mente,
e penso al tuo
abbraccio,
il calore del tuo corpo,
i tuoi baci;
e mi manchi,
in questo primo
pomeriggio.

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Stefano Medel: Meriggio

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...