il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Mattino!
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Umani - Stefano Medel

 
 

Le poesie di Stefano Medel: Umani

 
Stefano Medel

ID Autore: 2169
ID Testo: 4029

Dedica: a Eli

Testo online da martedì 30 marzo 2010

Ultima modifica del martedì 30 marzo 2010
Scritto nel 2010

 

Umani

Amore mio,
tu mi dici che vuoi vedermi,
onestamente
mi attivo,
e faccio ciò che posso;
ma è un gran casino,
essere sempre disponibili,
essere pronti,
scattanti;
a volte riesco,
a volte no;
a volte è un guaio,
sono stanco,
triste,
o annoiato,
e non
mi và
di girare tanto;
non è facile tesoro,
essere sempre degni
di essere amati;
non è facile capire,
quando
è tardi,
quando si stà sbagliando, o sbadigliando,
quando si è pigri,
un po' troppe volte;
tu ti arrabbi
un pochettino,
ma non posso
fare più di tanto,
ho qualche anno
anch'io,
e certe volte,
vuoi soltanto,
un divano,
una musica,
e una radio;
e chiudere gli occhi
solamente,
e non pensare a
niente;
e che il mondo
sia di fuori,
e tu non te ne curi;
vada tutto come vuole,
voglio solo sognare
altrove;
tu tesoro,
non ti devi arrabbiare,
siamo solo umani, umani..

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Stefano Medel: Umani

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...