il nino!
Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
Dipendenti tartassati...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Per la Madre e...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Bastardi - Maria Romanetti

 

Le poesie di Maria Romanetti: Bastardi

 
Maria Romanetti

ID Autore: 1987
ID Testo: 1700

Dedica: a quel povero cane lanciato dal finestrino di un'auto in corsa da alcuni...

Testo online da sabato 4 ottobre 2008
Ultima modifica del sabato 4 ottobre 2008
Scritto nel 2008

 

Bastardi

Bastardi, crudeli, codardi.
Dov'è il vostro cuore?
Se mai ne avete avuto uno.
Dov'è la vostra dignità?
Ma forse non sapete cos'è.
E dov'è adesso quel cane?
È morto, là, sulla strada
dove voi, i suoi padroni,
esseri immondi, lo avete buttato,
e, forse per ridere un po',
dal finestrino lo avete lanciato.
Povera bestia,
di sicuro vi amava tanto,
ma si è ritrovata sul freddo manto.
Povero cane,
neanche il tempo di un guaito,
le auto in corsa lo hanno investito,
neanche il tempo di un lamento
e per lui è calato anche il vento.
Forse è stato in quel momento,
un istante senza tempo,
che, straziato, lui ha capito:
i suoi padroni lo hanno tradito.
Ora là, sulla strada, immobile giace,
forse in cerca di pace,
lo sguardo vuoto, il cuore freddo.
E mentre la vita lo abbandona,
socchiude gli occhi e li perdona.

Commento al testo dell'autore Maria Romanetti:

Non ci sono parole per commentare un simile atto di violenza e crudeltà gratuita.

 

I Commenti dei lettori alla poesia di Maria Romanetti: Bastardi

Giuseppe Trovato
Data commento: mercoledì 11 marzo 2009 - Provincia: Messina - ID: 950

Questa poesia è bellissima ma anche molto triste!!! E non ci sono parole per descrivere questo atto di violenza contro un cane indifeso che amava i suoi padroni.

Francesco Abbadessa
Data commento: martedì 28 ottobre 2008 - Provincia: Messina - ID: 758

Cara professoressa, la poesia che ho appena letto è stupenda, ma purtroppo è un'altra realtà negativa di questo mondo all'incontrario e senza senso perché non riuscirei mai a capire chi possa aver fatto una cosa del genere ad un povero cane indifeso e senza colpa. Questa poesia è così bella perché colpisce al cuore e ci fa riflettere su molte cose.

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Maria Romanetti: Bastardi

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2021 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...