il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Mattino!
Abbasso le tasse!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Ma, le - Riccardo Zucaro

 
 

Le poesie di Riccardo Zucaro: Ma, le

 
Riccardo Zucaro

ID Autore: 1812
ID Testo: 119

Testo online da lunedì 7 agosto 2006

Ultima modifica del lunedì 7 agosto 2006
Scritto nel 2006

 

Ma, le

Ieri stavo male.
Oggi sto ancora più male,
malato di un male strano,
malefico, maligno.
Un male che non sa di male
ma di malavoglia,
un malessere sconvolgente.
Maledettamente maledetto
da quella maledizione che
mi portò a maledire tutto
il malcostume.
E malato di quel male
maleducato e malevolo
che in modo maligno
mi rese maldisposto.
Malmenato malvolentieri,
perché malvisto,
da quel malvagio
malsicuro malvestito,
malridotto da quel malocchio
cacciato maliziosamente.
Ma lo so,
malgrado la malafede,
morirò malamente
di un male malagevole.

Commento al testo dell'autore Riccardo Zucaro:

Il mio pensiero è ben diverso da quello che si può capire leggendola di sfuggita. Solo con un'accurata analisi si potrà giungere al vero senso della poesia. Ciao.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Riccardo Zucaro: Ma, le

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

Abbasso le tasse!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Mercato Almanacco Articoli In giro Per
My Area Letteratura Mercato Almanacco Articoli / In giro per...
  Sopra...Sopra...