il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Letteratura - Ricerca Testi - Risultati

Codice testo:
Ultimi n Testi del Sito:
Ultimi n Testi del Passato:
Letteratura: Testi; Poesie, Racconti, Canzoni, Massime
Gli ultimi testi degli Amici Autori:

Le Rose sono rosse, le Viole sono viola... ma l'amore, quello ha il colore dei tuoi occhi e lo splendore del tuo sorriso. ...
Scritto nel 2020
On line da: venerdì 24 gennaio 2020
Stato: 1 Cod: 8873 - Tipo: p

Noi giovani d'oggi siamo straordinari, Abbiamo, tutti, un grosso problema... l'istruzione odierna. È come se fossimo sulla stessa barca ma nessuno Ha intenzione di remare, anzi, creiamo buchi sul fondo Così, da affondare. Tutti insieme. ...
Scritto nel 2020
On line da: mercoledì 15 gennaio 2020
Stato: 1 Cod: 8872 - Tipo: p

La verità è che tutto finto... E neanche questo è vero. L'unica travisata certezza è nella tirannia del dubbio. ...
Scritto nel 2019
On line da: sabato 12 ottobre 2019
Stato: 1 Cod: 8871 - Tipo: m

Amico Il mio vicino, un anzianotto smilzo, arzillo, molto loquace, sempre in moto, nonostante l’età, un tipo singolare, con tanta voglia di chiacchierare e di blaterare, un amico che tiene compagnia, con tante cose da raccontare, l’esperienza di una vita, come sono importanti gli anzian ...
Scritto nel 2019
On line da: giovedì 3 ottobre 2019
Stato: 1 Cod: 8870 - Tipo: p

Sempre noi Sempre noi dell’igiene mentale, che non contiamo niente, non valiamo nulla, che non ci vogliono, non ci vedono, non contiamo, siamo in fondo, gli ultimi gradini sociali; sempre noi, che è sempre colpa nostra, che c’è sempre il sospetto di pazzia, noi, che ci ridono dietro, ...
Scritto nel 2019
On line da: venerdì 27 settembre 2019
Stato: 1 Cod: 8869 - Tipo: p

L’ultimo angelo nero Jim Morrison Voce sincopata, melodia ribelle, sovversiva, orientaleggiante, dalle tonalità originali, brani dal ritmo potente, continuo, martellante; Morrison Profeta di una generazione, angelo, demone, sconvolto, geniale, mezzo indiano, mezzo stregone; tra un ...
Scritto nel 2019
On line da: mercoledì 18 settembre 2019
Stato: 1 Cod: 8868 - Tipo: p

Alcuni testi a caso degli Amici Autori:

...Allora ti cerco nella stagione in cui il sole bruciava, quando il cuore amava altre cose, piccole cose di poche pretese. Il cuore era verde, era verde l'età che vivevi, erano verdi i pensieri che non avrebbero retto i venti autunnali, così sono caduti, come valorosi pionieri di ...
Scritto nel 2008
On line da: martedì 13 gennaio 2009
Stato: 1 Cod: 2276 - Tipo: p

Io dico che... in fondo l'amore non è altro che un meraviglioso, doloroso e dolcemente divertente sport, dove gli uomini, come bambini che giocano a nascondino, fanno la conta e poi... iniziano la caccia, e le donne astutamente se ne escono prima ancora di essere stanate, e il più delle volte sono ...
Scritto nel 2012
On line da: giovedì 9 agosto 2012
Stato: 1 Cod: 6260 - Tipo: m

Rileggo pagine già lette al sole di splendenti estati. E spighe mi sovvengono, ondeggianti al cielo come flutti d'oro. V'era nel grano già maturo il buon sapore della vita che cresceva, s'innalzava, si espandeva in indicibili dolcezze. E fresche e gaie risa scorrevan le distese in fi ...
Scritto nel 1999
On line da: domenica 20 gennaio 2013
Stato: 1 Cod: 7181 - Tipo: p

La lingua non trova parole, il cuore non trova il coraggio per descrivere adeguatamente l'orrore di una guerra così brutale. Gli occhi, quasi non vogliono aprirsi per guardare l'immane tragedia. Con l'animo ferito e le lacrime sul viso, umilmente prego e spero che cessi l'umana te ...
Scritto nel 2009
On line da: giovedì 16 luglio 2009
Stato: 1 Cod: 3299 - Tipo: p

Il silenzio mi consola e mi sento bene sola, poi affiora il mio passato: quel vuoto è ritornato. Sento l'aria, vedo il cielo ma io dentro avverto il gelo, una mano che mi tocca la mia mente che si blocca... una bocca bacia piano, il mio corpo va lontano, il sussurro è un coltello il prob ...
Scritto nel 2007
On line da: sabato 24 maggio 2008
Stato: 1 Cod: 1257 - Tipo: p

Vagheggiare con la speranza, un'aspettativa venuta meno. Ho fame di te. Un'utopia ora che si sta allontanando. L'empireo osservo e penso. Ti vedo mio Signore. L'empio, il nefando, il profano voglio distanziare d ame perchè il loro pensare non possa mai influire sulla mia devozione, sul mio c ...
Scritto nel 2011
On line da: lunedì 18 luglio 2011
Stato: 1 Cod: 5312 - Tipo: p

Mi guardo attorno, e mi rendo conto che c'è poco amore per Gesù com'è difficile amare e, si fa fatica remare mandare avanti la propria barca se non c'è Gesù a fianco in panca che ci dona l'Amore sincero solo il suo è quello vero non c'è tristezza, ne solitudine si raccolgono gioie in m ...
Scritto nel 2010
On line da: domenica 3 ottobre 2010
Stato: 1 Cod: 4642 - Tipo: p

Chiusi gli occhi, per non vedere, provai ad immaginare, non vi riuscii, cercai l'immagine nella mente, un reale ricordo che non venne, l'immagine si nascose dietro l'ombra buia, rimase vuoto l'album senza la bugia. La mente aprì i miei occhi a forza vidi, tentai di non pensa ...
Scritto nel 2009
On line da: mercoledì 23 febbraio 2011
Stato: 1 Cod: 4974 - Tipo: p

Io sottoscritto, più spesso sottinteso come certi pensieri cattivi... ...io, rubato a una stella una notte d'inverno e poi giocato alla "roulette" della morte... io, ...indefinìto presente, mi regalo ai vostri sogni! ...
Scritto nel 2007
On line da: sabato 1 novembre 2008
Stato: 1 Cod: 1808 - Tipo: p

Sole e luna, tra i raggi un tuo sorriso scompare, tra il giorno e la notte, il nostro amore diventa sempre più forte, con le ali del domani, proverà a volare verso cieli lontani, dove il tuo volto resta indelebile, nel cammino che conduce al cuore... sole e luna, insieme per sempre ad illuminare un ...
Scritto nel 2008
On line da: sabato 19 gennaio 2008
Stato: 1 Cod: 747 - Tipo: r

C'è una gran luce che splende in questo mondo, nel buio profondo illumina la via. Se nel cammino noi la vogliamo avere, quella gran luce lassù dobbiamo seguire. Seguiamo la luce con fede senza dubitare, e nelle tenebre lui non ci farà cadere. La via dobbiamo seguire se quella luc ...
Scritto nel 1996
On line da: sabato 18 aprile 2009
Stato: 1 Cod: 2898 - Tipo: c

Poi poni caso un ratto, un gatto, un piatto ricco in cui ti ci ficco anche il salmone trotato e triturato guarda bene, non dirmi che non suscita interesse come una promozione alla GieSSe. E svalvola il trenino nella notte con un "ciuff-ciuff" laconico e ridente di lacrime che brillano sul ...
Scritto nel 2012
On line da: martedì 30 ottobre 2012
Stato: 1 Cod: 6703 - Tipo: p

Sarà un giorno come tanti... lento nel suo grigio trascorrere... Affacciato ai riflessi della vita... in attesa di chissà quali ancora colori... Sarà in quell'attimo di eterno... nel respiro caldo di una sera d'estate o nel gelo di una notte dove i pensieri non trovano pace... Che cerchera ...
Scritto nel 2010
On line da: giovedì 28 gennaio 2010
Stato: 1 Cod: 3858 - Tipo: p

Ho posato anche l'ultimo fiato sul tramonto innevato d'inverno, nella spinta più alta del mare che ha sfiorato il respiro lunare. Poco conta se sembra esercizio di uno stile, di tecnica o cosa, ogni scritto nasconde uno strazio che nell'anima non mi dà posa. Ho versato anche l'ultimo so ...
Scritto nel 2012
On line da: sabato 11 agosto 2012
Stato: 1 Cod: 6267 - Tipo: p

Sento con immensa gioia quasi mi fermo... immobile ad ascoltare ricordo con estrema tenerezza quasi mi commuovo per ciò... che di mio... non potrò... mai più avere perché il tempo con la sua realtà... mi porta lontano ma io ascoltandoti torno vicino... al mio passato a quel tempo in cui.. ...
Scritto nel 2012
On line da: giovedì 1 novembre 2012
Stato: 1 Cod: 6720 - Tipo: p

Io so cosa significa silenzio, l'ho vissuto un tempo... quando questa casa viveva di tristezza... la solitudine era un veliero vuoto, che naufragava nel regno delle incomprensioni... io come un relitto.... La mia prima prigione fu la mia mente, sbarre alte più della montagne.. terre inviola ...
Scritto nel 2009
On line da: lunedì 2 febbraio 2009
Stato: 1 Cod: 2440 - Tipo: p

La difficile strada dell'amore Trovare amore, ricevere e dare sentimento, è raro e difficile, in un mondo come questo; nella fantasia e nei romanzi e facile, ma nella realtà, non tutti hanno molte occasioni per amare; e poi molte chance, si smarriscono, non si colgono, non si ha tempo, ...
Scritto nel 2016
On line da: domenica 23 ottobre 2016
Stato: 1 Cod: 8444 - Tipo: p

Fuori la porta di casa tua bianca neve pungente sfreccia tra alberi dispersi nell'ombra, tra sentieri oscuri fruscii di lamenti dispersi tra gelide lacrime trasparenti assalgono il mio cuore Dietro la porta di casa tua tremante di malinconie inconsapevoli odo il calore del fuoco e il tu ...
Scritto nel 2017
On line da: mercoledì 29 marzo 2017
Stato: 1 Cod: 8491 - Tipo: p

Il mio lamento forse è il tuo vivace e confuso dal riverbero delle onde dove la follia dei pescatori ammicca ai nostri sguardi perduti nell'amplesso funesto di un amore perpetuo. ...
Scritto nel 2015
On line da: giovedì 14 maggio 2015
Stato: 1 Cod: 8095 - Tipo: p

Sassi stringo tra le mani... inermi e freddi come la mia anima... Stringo e vedo te uomo sconosciuto... mi appari e immagino il tuo volto... chino su di me... Sassi... catturati tra mille... a cingere queste mie mani... che cercano e vogliono calore... Desiderio di un abbraccio lontano... ...
Scritto nel 2008
On line da: venerdì 26 dicembre 2008
Stato: 1 Cod: 2147 - Tipo: p

Ciò che è oggi, il nostro presente, abbraccia il passato con i ricordi di ciò che è stato, nel bene e nel male... e di ciò che non è stato possibile... ciò che sarà domani, il nostro futuro, è abbracciato dall'oggi con i sogni e i desideri... anche di quel "ciò" che nel passato non è stato possibil ...
Scritto nel 2012
On line da: lunedì 4 giugno 2012
Stato: 1 Cod: 5995 - Tipo: m

Lei... solo lei riempie i miei giorni di tanto... di tutto d'amore infinito sa essere amica e amante lei è il mio dolce e l'amaro lei... solo lei è il sole e la pioggia l'uragano e l'arcobaleno la tempesta che mi scaglia a terra l'angelo che dolcemente mi rialza il bianco e il nero l ...
Scritto nel 2011
On line da: domenica 10 luglio 2011
Stato: 1 Cod: 5278 - Tipo: p

La tazza mi sfugge di mano, cerco di raccogliere le ultime lacrime scivolate sul tappeto di stelle, stelle impolverate di guerre fratricide senza senso. Adesso gli occhi non vogliono più urlare tra i rami secchi del deserto. Nessuna oasi più ascolterà. ...
Scritto nel 2015
On line da: sabato 28 marzo 2015
Stato: 1 Cod: 8047 - Tipo: p

Tu, uomo schietto da Dio prescelto, col cuore vivi nelle disperse periferie, gli ultimi accarezzi, spandi il sorriso con amore puro tra smarrite colline e mari in tempesta. Dello Spirito semini l'ardore con la luce dello sguardo fai nascere speranza ove odio invade e regna e la vita da temp ...
Scritto nel 2013
On line da: martedì 22 dicembre 2015
Stato: 1 Cod: 8194 - Tipo: p

Notte silente, luce di luna. Amici, come un ricordo lontano. Bottiglie vuote del loro passaggio, risa forzate ormai passate. Un cucciolo sbadiglia sereno, tutto già dorme. Il nostro letto mi accoglie, freddo e solitario. Mi stendo, esausto, sento il tuo profumo lontano, ricordo il tuo sa ...
Scritto nel 2009
On line da: mercoledì 8 aprile 2009
Stato: 1 Cod: 2868 - Tipo: p

Vaga la mente... rincorre sogni mai vissuti, cerca oasi ove porre la dimora anelata. Sussulti, gemiti sconvolgono quel corpo da troppo tempo assopito... mani tremanti sperdute, che cercano... Occhi socchiusi per vedere... per vedere qualcuno che è... tanto lontano!! Per cercare que ...
Scritto nel 2015
On line da: giovedì 3 marzo 2016
Stato: 1 Cod: 8269 - Tipo: p

Uragani d'intenti distruttivi, è mafia. Uragani d'insani e impietosi possessi. E subiamo. E vediamo le furbesche strategie di uomini illustri, affannarsi a contendersi il potere, fingendo filantropica politica. E guardiamo. E constatiamo come, ipocritamente, vanno scalando vette di s ...
Scritto nel 2013
On line da: sabato 23 febbraio 2013
Stato: 1 Cod: 7344 - Tipo: p

Vorrei correre come una gazzella da te... per stringerti al mio cuore Vorrei dirti ...quanto sei tenero e poi baciarti e non lasciarti più! Vorrei saltare le mie ...Convenzioni... e dirti "Ti amo non mi lasciare" Vorrei correre a te incontro, adesso per darti amore e respirar di te! Vo ...
Scritto nel 2015
On line da: sabato 12 marzo 2016
Stato: 1 Cod: 8266 - Tipo: p

Quel vento levantino che tira repentino accompagna i raggi del sole e scalda la sabbia dorata in quella spiaggia gremita di gente, di gente sdraiata. È caldo e tira sovente, è noto a tutta gente non si ferma ed è prepotente. Parte dall'orizzonte in oriente e finisce in ponente. che ...
Scritto nel 2012
On line da: mercoledì 30 maggio 2012
Stato: 1 Cod: 5981 - Tipo: p

Scritto su un foglio bianco, spicca il significato chiaramente indiscutibile del sottoscritto niente. Trasmesso verbalmente giungerà suono di vocio negativamente comprensibile indiscutibile ma ! Nettamente un insignificante niente . Poco ! È tutt'altro che niente è la somma del poc ...
Scritto nel 2015
On line da: sabato 26 marzo 2016
Stato: 1 Cod: 8325 - Tipo: p

Se potessi rivederti un'altra volta Ti farei capire che bene e che male mi hai fatto Come mi hai espropriato il cuore sensibile E come hai rapito la mia facoltà di pensiero Ti farei capire come mi avevi illuminato l'anima E come ora la mia anima sta lacrimando per te Come in te avevo trovat ...
Scritto nel 2008
On line da: venerdì 8 agosto 2008
Stato: 1 Cod: 1493 - Tipo: p

Giampiero dove vai per il weekend? Ooh Signore con questo giovedì e venerdì il sabato sono ospite lì da te per la domenica. Giusto? Poi, non so se vado via dal paradiso. Dimmi tu se è vero o farfalla in giro la solita barzelletta del male straniero che non posso andare in casa d'altri oste ...
Scritto nel 2012
On line da: venerdì 26 ottobre 2012
Stato: 1 Cod: 6678 - Tipo: p

Ama e lasciati amare Permetti all'amore di invaderti Concedi all'amore di riempirti l'anima Ama e lasciati amare Ama e lasciati amare Fai diffondere l'amore che desideri Fai provare gioia a qualcuno Ama e lasciati amare Ama e lasciati amare Non placare il fuoco che arde in te Fallo es ...
Scritto nel 2007
On line da: giovedì 19 febbraio 2009
Stato: 1 Cod: 2571 - Tipo: p

Introduzione: Chi sono io? Chiunque io sia, sono diverso da tutti, quindi lasciamo stare le classificazioni. Ma sono di sinistra o di destra? Mi piace la canzone di J.Ax (al secolo Alessandro Aleotti (Milano, 5 agosto 1972)) e Fedez (al secolo Federico Leonardo Lucia (Milano, 15 ottobre ...
Scritto nel 2018
On line da: sabato 19 maggio 2018
Stato: 1 Cod: 8801 - Tipo: r

Eran già trascorsi alcuni minuti, forse una dozzina, forse più. Rintanati dentro il salottino di una graziosa pasticceria, nei pressi di via Lagrange a Torino, sembravano più indaffarati a dimenticare il freddo pungente di fine dicembre, lasciato per il momento fuori dal locale, che ad esplorare l ...
Scritto nel 2008
On line da: lunedì 5 gennaio 2009
Stato: 1 Cod: 2213 - Tipo: r

Bloccati o mondo, Ferma per un istante tutto, Stammi ad ascoltare: Portami il mio Amore, Fammelo solo abbracciare. Fa' che i rumori cessino, Affinché io lo possa ascoltare! Fa' che per un attimo, anch'io possa con lui volare. Fammi toccare il Cielo, riempimi del Suo Amore digli ...
Scritto nel 2005
On line da: lunedì 14 aprile 2008
Stato: 1 Cod: 1087 - Tipo: p

Mi sono perso per inseguire quell'eco di vento, la voce di dentro che m'aspettava per fuggire di nuovo. Al ritorno orme sdoppiate. Quelle della mia ombra mi presero per mano ma si chiusero nel buio. Ora son dentro il bosco dei ricordi a raggomitolare il filo del discorso interrotto ...
Scritto nel 2011
On line da: giovedì 24 marzo 2011
Stato: 1 Cod: 5065 - Tipo: p

Amo di te ogni momento... la tua giovinezza ravviva questo mio tempo sei come un fiore in un tetro giardino... rinasco ogni volta che mi stai vicino. Amo i tuoi occhi scuri e profondi... sembrano provenire da altri mondi amo la tua bocca che si posa sulla mia... so che non mi dirà mai una ...
Scritto nel 2010
On line da: giovedì 15 luglio 2010
Stato: 1 Cod: 4356 - Tipo: p

Sto male, ho qualcosa dentro, non capisco cosa sia, mi sento sola, incompresa, eppure io cerco di parlare, ma non riesco a spiegare. È la sua vista che mi fa male, lo aspetto tutte le mattine impaziente, per parlargli, ma quando arriva, accenno un saluto e penso. Penso cosa mi dirà, cosa farà, mi ...
Scritto nel 2007
On line da: mercoledì 28 maggio 2008
Stato: 1 Cod: 1273 - Tipo: r

Tanti auguri a noi così cantavamo mentre nella magica atmosfera di papà Carozzi ci immergevamo. Tanti auguri a noi così cantavamo mentre deliziosi manicaretti a base di pesce gustavamo. Tanti auguri a noi così cantavamo mentre con tanti "clic" i momenti più teneri mmortalavamo. Tanti ...
Scritto nel 1993
On line da: martedì 10 giugno 2008
Stato: 1 Cod: 1316 - Tipo: c

Saltai la cena e fu come cercare in quel diguno un segno del destino; sotto il lenzuolo il sonno ad agognare a denti stretti, non ero che un bambino. Ancor ricordo la voce di mio padre: "Se non ti pieghi un dì ti spezzerai!" A nulla valse il pianto di mia madre, rimasi fermo: "Piegarmi io ...
Scritto nel 2008
On line da: sabato 1 marzo 2008
Stato: 1 Cod: 924 - Tipo: p

Sorge il sole, il peggio è passato, l'inverno è finito, se ne và via; c'è più tepore, anche se l'aria è ancora fredda; luce e allegria, i bambini passeggiano coi parenti, a spasso coi cani; girano le bici, aria di risveglio. ...
Scritto nel 2014
On line da: venerdì 13 marzo 2015
Stato: 1 Cod: 8025 - Tipo: p

Affaccjà lu sulj nnj l'antjchj stascjunj lestu currjennu passaru chjddrj annj, fjcjru luscju nnj li jorna dj mmjernu annatj rjcchj dj schjtjcchjatjje travaglju, ma! Lu tjempu cajnu spjssu fa scurdarj socchj dru benj di mjeglju sappj farj, lassannu a cu amurj je a cu tantu sdegnu a cu ngannj ...
Scritto nel 2001
On line da: venerdì 26 aprile 2013
Stato: 1 Cod: 7457 - Tipo: p

Oh, quant'è borioso il fanciulletto quando il sole d'estate strappa alla pelle fantasia e gemme di malinconia nelle ore fugate all'aurora. Nessuno pensa, nessuno ride di questi capelli cerchiati di avorio, nessuno elude lo sguardo dagli occhi che brillano di incustodita scaltrezza, tutti si ...
Scritto nel 2010
On line da: mercoledì 16 giugno 2010
Stato: 1 Cod: 4265 - Tipo: p

l'uomo dal manto nero si fece avanti occhi di falco, pelle tirata fisso lo sguardo, occhi distanti da quella notte, da quella data notte di lupi, notte senza stelle solo nel bosco a meditar vendetta cuore di fuoco, freddo nella pelle notte di sogni, notte maledetta passati gli anni, ces ...
Scritto nel 2007
On line da: giovedì 18 ottobre 2007
Stato: 1 Cod: 443 - Tipo: p

Hanno ucciso il pescatore che solcava le onde del mare solcate da Ernest Emingway, mentre tornava alla sua famiglia, a notte fonda pregno di impegno civico. I novelli saraceni, contemporanei pirati della Costa del Cilento, autori di misfatti paesaggistici, avidi divoratori del verde del ...
Scritto nel 2010
On line da: sabato 19 marzo 2011
Stato: 1 Cod: 5051 - Tipo: p

Perdermi nel silenzio straziante per non chiedere carità, né ai venti, né agli infiniti, per raccogliermi tra i tuoi capelli a tinte d'oro, d'oro, come graffi di Van Gogh. E dirmi cosa c'è al di là del grano, dell'infinito grano, cosa c'è al di là degli occhi, al di là della mia sempiterna ...
Scritto nel 2011
On line da: lunedì 26 agosto 2013
Stato: 1 Cod: 7662 - Tipo: p

Semplice fantasia sfarzosa del colibrì dai colori variopinti indecifrabili, leggero il tocco della sicura mano col pennello sul candido telo che inerme ilare posa e tace, prendono vita i colori naturali nascendo come innocenti creature in fasce al primo vagito e pianto, per f ...
Scritto nel 2015
On line da: giovedì 7 maggio 2015
Stato: 1 Cod: 8065 - Tipo: p

Alcuni testi a caso degli Autori del Passato:

Quel rosignol, che sí soave piagne, forse suoi figli, o sua cara consorte, di dolcezza empie il cielo et le campagne con tante note sí pietose et scorte, et tutta notte par che m'accompagne, et mi rammente la mia dura sorte: ch'altri che me non ò di ch'i' mi lagne, ché 'n dee non credev' ...
Scritto nel 13??
On line da: sabato 3 novembre 2007
Stato: 1 Cod: 8563 - Tipo: p

D'in su la vetta della torre antica, passero solitario, alla campagna cantando vai finché non more il giorno; ed erra l'armonia per questa valle. Primavera dintorno brilla nell'aria, e per li campi esulta, sì ch'a mirarla intenerisce il core. Odi greggi belar, muggire armenti; gli a ...
Scritto nel 1834
On line da: lunedì 17 settembre 2007
Stato: 1 Cod: 8495 - Tipo: p

Les cloîtres anciens sur leurs grandes murailles Etalaient en tableaux la sainte Vérité, Dont l'effet réchauffant les pieuses entrailles, Tempérait la froideur de leur austérité. En ces temps où du Christ florissaient les semailles, Plus d'un illustre moine, aujourd'hui peu cité, Prenant p ...
Scritto nel 1842
On line da: venerdì 24 settembre 2010
Stato: 1 Cod: 8688 - Tipo: p

Santo nome, in fra i mortali Quale è il nome che ti avanza? Tu sei nome di speranza, Tu sei nome di pietà. Se d'Adamo il pazzo orgoglio Al Signor ci fa ribelli, Per te, o Madre, siam fratelli Di Colui che ci creò. Per te ancora al Ciel perduto Nostra mente si solleva; Tu ci togli al fallo ...
Scritto nel 1823
On line da: domenica 10 novembre 2013
Stato: 1 Cod: 8752 - Tipo: p

Né 'l dir l'andar, né l'andar lui più lento facea, ma ragionando andavam forte, sì come nave pinta da buon vento; e l'ombre, che parean cose rimorte, per le fosse de li occhi ammirazione traean di me, di mio vivere accorte. E io, continüando al mio sermone, dissi: «Ella sen va sù forse p ...
Scritto nel 1315
On line da: lunedì 15 febbraio 2010
Stato: 1 Cod: 8627 - Tipo: p

Benedetto sia 'l giorno, e 'l mese, e l'anno, e la stagione, e 'l tempo, e l'ora, e 'l punto, e 'l bel paese, e 'l loco ov'io fui giunto da' duo begli occhi che legato m'hanno; e benedetto il primo dolce affanno ch'i'ebbi ad esser con Amor congiunto, e l'arco, e le saette ond'io fui punto, ...
Scritto nel 13??
On line da: sabato 3 novembre 2007
Stato: 1 Cod: 8536 - Tipo: p

Levommi il mio penser in parte ov'era quella ch'io cerco, et non ritrovo in terra: ivi, fra lor che 'l terzo cerchio serra, la rividi piú bella et meno altera. Per man mi prese, et disse: - In questa spera sarai anchor meco, se 'l desir non erra: i' so' colei che ti die' tanta guerra, et ...
Scritto nel 13??
On line da: sabato 3 novembre 2007
Stato: 1 Cod: 8539 - Tipo: p

Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura, ché la diritta via era smarrita. Ahi quanto a dir qual era è cosa dura esta selva selvaggia e aspra e forte che nel pensier rinova la paura! Tant'è amara che poco è più morte; ma per trattar del ben ch'i' vi trovai, d ...
Scritto nel 1313
On line da: lunedì 15 febbraio 2010
Stato: 1 Cod: 8570 - Tipo: p

I' vo piangendo i miei passati tempi i quai posi in amar cosa mortale, senza levarmi a volo, abbiend'io l'ale, per dar forse di me non bassi exempi. Tu che vedi i miei mali indegni et empi, Re del cielo invisibile immortale, soccorri a l'alma disviata et frale, e 'l suo defecto di tua grat ...
Scritto nel 13??
On line da: sabato 3 novembre 2007
Stato: 1 Cod: 8566 - Tipo: p

Mentre che li occhi per la fronda verde ficcava io sì come far suole chi dietro a li uccellin sua vita perde, lo più che padre mi dicea: «Figliuole, vienne oramai, ché 'l tempo che n'è imposto più utilmente compartir si vuole». Io volsi 'l viso, e 'l passo non men tosto, appresso i savi, ...
Scritto nel 1315
On line da: lunedì 15 febbraio 2010
Stato: 1 Cod: 8626 - Tipo: p

Capel bruno: alta fronte; occhio loquace: Naso non grande e non soverchio umile: Tonda la gota e di color vivace: Stretto labbro e vermiglio: e bocca esile: Lingua or spedita or tarda, e non mai vile, Che il ver favella apertamente, o tace. Giovin d'anni e di senno; non audace: Duro di mod ...
Scritto nel 1801
On line da: domenica 10 novembre 2013
Stato: 1 Cod: 8723 - Tipo: p

Quand, les deux yeux fermés, en un soir chaud d'automne, Je respire l'odeur de ton sein chaleureux, Je vois se dérouler des rivages heureux Qu'éblouissent les feux d'un soleil monotone; Une île paresseuse où la nature donne Des arbres singuliers et des fruits savoureux; Des hommes dont le ...
Scritto nel 1946
On line da: venerdì 15 luglio 2011
Stato: 1 Cod: 8705 - Tipo: p

La morte non è male: perché libera l'uomo da tutti i mali, e insieme coi beni gli toglie i desiderii. La vecchiezza è male sommo: perché priva l'uomo di tutti i piaceri, lasciandogliene gli appetiti; e porta seco tutti i dolori. Nondimeno gli uomini temono la morte, e desiderano la vecchiezza. ...
Scritto nel 1832
On line da: martedì 16 ottobre 2007
Stato: 1 Cod: 8524 - Tipo: m

Ora sen va per un secreto calle, tra 'l muro de la terra e li martìri, lo mio maestro, e io dopo le spalle. «O virtù somma, che per li empi giri mi volvi», cominciai, «com' a te piace, parlami, e sodisfammi a' miei disiri. La gente che per li sepolcri giace potrebbesi veder? già son leva ...
Scritto nel 1313
On line da: lunedì 15 febbraio 2010
Stato: 1 Cod: 8579 - Tipo: p

Sento l'aura mia anticha, e i dolci colli veggio apparire, onde 'l bel lume nacque che tenne gli occhi mei mentr'al ciel piacque bramosi et lieti, or li tèn tristi et molli. O caduche speranze, o penser' folli! Vedove l'erbe et torbide son l'acque, et vòto et freddo 'l nido in ch'ella giacq ...
Scritto nel 13??
On line da: sabato 3 novembre 2007
Stato: 1 Cod: 8564 - Tipo: p

Quel sol che pria d'amor mi scaldò 'l petto, di bella verità m'avea scoverto, provando e riprovando, il dolce aspetto; e io, per confessar corretto e certo me stesso, tanto quanto si convenne leva' il capo a proferer più erto; ma visione apparve che ritenne a sé me tanto stretto, per ved ...
Scritto nel 1316
On line da: lunedì 15 febbraio 2010
Stato: 1 Cod: 8639 - Tipo: p

Se lamentar augelli, o verdi fronde mover soavemente a l'aura estiva, o roco mormorar di lucide onde s'ode d'una fiorita et fresca riva, là 'v'io seggia d'amor pensoso et scriva, lei che 'l ciel ne mostrò, terra n'asconde, veggio, et odo, et intendo ch'anchor viva di sí lontano a' sospir' ...
Scritto nel 13??
On line da: sabato 3 novembre 2007
Stato: 1 Cod: 8560 - Tipo: p

Già era 'l sole a l'orizzonte giunto lo cui meridian cerchio coverchia Ierusalèm col suo più alto punto; e la notte, che opposita a lui cerchia, uscia di Gange fuor con le Bilance, che le caggion di man quando soverchia; sì che le bianche e le vermiglie guance, là dov' i' era, de la bell ...
Scritto nel 1315
On line da: lunedì 15 febbraio 2010
Stato: 1 Cod: 8605 - Tipo: p

O delle imprese alla più degna accinto, Signor che la parola hai proferita, Che tante etadi indarno Italia attese; Ah! quando un braccio le teneano avvinto Genti che non vorrian toccarla unita, E da lor scissa la pascean d'offese; E l'ingorde udivam lunghe contese Dei re tutti anelanti a far ...
Scritto nel 1815
On line da: domenica 10 novembre 2013
Stato: 1 Cod: 8743 - Tipo: p

Perch'al viso d'Amor portava insegna, mosse una pellegrina il mio cor vano, ch'ogni altra mi parea d'onor men degna. Et lei seguendo su per l'erbe verdi, udí' dir alta voce di lontano: Ahi, quanti passi per la selva perdi! Allor mi strinsi a l'ombra d'un bel faggio, tutto pensoso; et ri ...
Scritto nel 13??
On line da: sabato 3 novembre 2007
Stato: 1 Cod: 8547 - Tipo: p

Già si godeva solo del suo verbo quello specchio beato, e io gustava lo mio, temprando col dolce l'acerbo; e quella donna ch'a Dio mi menava disse: «Muta pensier; pensa ch'i' sono presso a colui ch'ogne torto disgrava». Io mi rivolsi a l'amoroso suono del mio conforto; e qual io allor vi ...
Scritto nel 1316
On line da: lunedì 15 febbraio 2010
Stato: 1 Cod: 8654 - Tipo: p

In quella età che, di veder bramoso, Ancor l'ingegno a le cagioni è cieco, Ascoso un Genio, anco a me stesso ascoso, Disse improvviso al mio pensier: Son teco. Ei le cose mi mostra che animoso Primier, siccome io valgo, in luce io reco; Sicché da lui le tenga ogni cortese Cui non incresca de ...
Scritto nel 1809
On line da: domenica 10 novembre 2013
Stato: 1 Cod: 8741 - Tipo: p

Forse perché della fatal quiete tu sei l'immago a me sì cara vieni o Sera! E quando ti corteggian liete le nubi estive e i zeffiri sereni, e quando dal nevoso aere inquiete tenebre e lunghe all'universo meni sempre scendi invocata, e le secrete vie del mio cor soavemente tieni. Vagar mi ...
Scritto nel 1802
On line da: venerdì 28 settembre 2007
Stato: 1 Cod: 8519 - Tipo: p

Tant' eran li occhi miei fissi e attenti a disbramarsi la decenne sete, che li altri sensi m'eran tutti spenti. Ed essi quinci e quindi avien parete di non caler - così lo santo riso a sé traéli con l'antica rete! -; quando per forza mi fu vòlto il viso ver' la sinistra mia da quelle dee ...
Scritto nel 1315
On line da: lunedì 15 febbraio 2010
Stato: 1 Cod: 8635 - Tipo: p

Al fine de le sue parole il ladro le mani alzò con amendue le fiche, gridando: «Togli, Dio, ch'a te le squadro!». Da indi in qua mi fuor le serpi amiche, perch' una li s'avvolse allora al collo, come dicesse 'Non vo' che più diche'; e un'altra a le braccia, e rilegollo, ribadendo sé stes ...
Scritto nel 1313
On line da: lunedì 15 febbraio 2010
Stato: 1 Cod: 8594 - Tipo: p

Miro quel giorno pur, che de' miei giorni sarà fausto preludio alla quiete, ed io, sepolta ogni fatica in Lete, oziosa godrò l'ombra degli orni. Voi, d'inculte boscaglie ermi soggiorni, province popolate a me sarete; voi, della patria mia rupi secreta, lusingate a letizia i miei ritorni. ...
Scritto nel 1670
On line da: lunedì 12 marzo 2012
Stato: 1 Cod: 8708 - Tipo: p

Democrito, tu ridi e col tuo riso tutte le umane cose a scherno prendi e, sia del fato o mesto o lieto il viso, con lieto viso ogni accidente attendi. E tu col mento in sulla destra assiso piangi, Eraclito, e sempre al pianto intendi; forse che quanto è fra di noi diviso, lacrimosa tragedi ...
Scritto nel 1670
On line da: lunedì 12 marzo 2012
Stato: 1 Cod: 8707 - Tipo: p

Quando si parte il gioco de la zara, colui che perde si riman dolente, repetendo le volte, e tristo impara; con l'altro se ne va tutta la gente; qual va dinanzi, e qual di dietro il prende, e qual dallato li si reca a mente; el non s'arresta, e questo e quello intende; a cui porge la man ...
Scritto nel 1315
On line da: lunedì 15 febbraio 2010
Stato: 1 Cod: 8609 - Tipo: p

Dolce e chiara è la notte e senza vento, e queta sovra i tetti e in mezzo agli orti posa la luna, e di lontan rivela serena ogni montagna. O donna mia, g ià tace ogni sentiero, e pei balconi rara traluce la notturna lampa: tu dormi, che t'accolse agevol sonno nelle tue chete stanze; e non ti ...
Scritto nel 1820
On line da: venerdì 28 settembre 2007
Stato: 1 Cod: 8518 - Tipo: p

Homme libre, toujours tu chériras la mer! La mer est ton miroir; tu contemples ton âme Dans le déroulement infini de sa lame, Et ton esprit n'est pas un gouffre moins amer. Tu te plais à plonger au sein de ton image; Tu l'embrasses des yeux et des bras, et ton cÂœur Se distrait quelquefois ...
Scritto nel 1858
On line da: lunedì 11 ottobre 2010
Stato: 1 Cod: 8694 - Tipo: p

Lenta la neve fiocca, fiocca, fiocca. Senti: una zana dondola pian piano. Un bimbo piange, il piccol dito in bocca; canta una vecchia, il mento sulla mano. La vecchia canta: Intorno al tuo lettino c'è rose e gigli, tutto un bel giardino. Nel bel giardino il bimbo s'addormenta. La neve fioc ...
Scritto nel 1891
On line da: giovedì 27 settembre 2007
Stato: 1 Cod: 8511 - Tipo: p

Su le populee rive e sul bel piano Da le insubri cavalle esercitato, Ove di selva coronate attolle La mia città le favolose mura, Prego, suoni quest'Inno: e se pur degna Penne comporgli di più largo volo La nostra Musa, o sacri colli, o d'Arno Sposa gentil, che a te gradito ei vegna Chieggo ...
Scritto nel 1809
On line da: domenica 10 novembre 2013
Stato: 1 Cod: 8740 - Tipo: p

'Deus, venerunt gentes', alternando or tre or quattro dolce salmodia, le donne incominciaro, e lagrimando; e Bëatrice, sospirosa e pia, quelle ascoltava sì fatta, che poco più a la croce si cambiò Maria. Ma poi che l'altre vergini dier loco a lei di dir, levata dritta in pè, rispuose, ...
Scritto nel 1315
On line da: lunedì 15 febbraio 2010
Stato: 1 Cod: 8636 - Tipo: p

Benigna volontade in che si liqua sempre l'amor che drittamente spira, come cupidità fa ne la iniqua, silenzio puose a quella dolce lira, e fece quietar le sante corde che la destra del cielo allenta e tira. Come saranno a' giusti preghi sorde quelle sustanze che, per darmi voglia ch'io ...
Scritto nel 1316
On line da: lunedì 15 febbraio 2010
Stato: 1 Cod: 8651 - Tipo: p

Tra le nubi ecco il turchino cupo ed umido prevale: sale verso l'Apennino brontolando il temporale. Oh se il turbine cortese sovra l'ala aquilonar mi volesse al bel paese di Toscana trasportar! Non d'amici o di parenti là m'invita il cuore e il volto: chi m'arrise a i dí ridenti o ...
Scritto nel 1874
On line da: venerdì 21 settembre 2007
Stato: 1 Cod: 8502 - Tipo: p

Come le prigioni e le galere sono piene di genti, a dir loro, innocentissime, così gli uffizi pubblici e le dignità d'ogni sorte non sono tenute se non da persone chiamate e costrette a ciò loro mal grado. È quasi impossibile trovare alcuno che confessi di avere o meritato pene che soffra, o cercat ...
Scritto nel 1832
On line da: martedì 16 ottobre 2007
Stato: 1 Cod: 8526 - Tipo: m

Godi, Fiorenza, poi che se' sì grande che per mare e per terra batti l'ali, e per lo 'nferno tuo nome si spande! Tra li ladron trovai cinque cotali tuoi cittadini onde mi ven vergogna, e tu in grande orranza non ne sali. Ma se presso al mattin del ver si sogna, tu sentirai, di qua da pic ...
Scritto nel 1313
On line da: lunedì 15 febbraio 2010
Stato: 1 Cod: 8595 - Tipo: p

Da poi che Carlo tuo, bella Clemenza, m'ebbe chiarito, mi narrò li 'nganni che ricever dovea la sua semenza; ma disse: «Taci e lascia muover li anni»; sì ch'io non posso dir se non che pianto giusto verrà di retro ai vostri danni. E già la vita di quel lume santo rivolta s'era al Sol che ...
Scritto nel 1316
On line da: lunedì 15 febbraio 2010
Stato: 1 Cod: 8645 - Tipo: p

Lungi dal proprio ramo, povera foglia frale, dove vai tu? Dal faggio l à dov'io nacqui, mi divise il vento. Esso, tornando, a volo dal bosco alla campagna, dalla valle mi porta alla montagna. Seco perpetuamente vo pellegrina, e tutto l'altro ignoro. Vo dove ogni altra cosa, dove natur ...
Scritto nel 1935
On line da: giovedì 20 settembre 2007
Stato: 1 Cod: 8499 - Tipo: p

Tanto gentile e tanto onesta pare la donna mia, quand'ella altrui saluta, ch'ogne lingua devèn, tremando, muta, e li occhi no l'ardiscon di guardare. Ella si va, sentendosi laudare, benignamente d'umiltà vestuta, e par che sia una cosa venuta da cielo in terra a miracol mostrare. Mostra ...
Scritto nel 1293
On line da: giovedì 26 agosto 2010
Stato: 1 Cod: 8674 - Tipo: p

Poscia che 'ncontro a la vita presente d'i miseri mortali aperse 'l vero quella che 'mparadisa la mia mente, come in lo specchio fiamma di doppiero vede colui che se n'alluma retro, prima che l'abbia in vista o in pensiero, e sé rivolge per veder se 'l vetro li dice il vero, e vede ch'el ...
Scritto nel 1316
On line da: lunedì 15 febbraio 2010
Stato: 1 Cod: 8664 - Tipo: p

La gloria di colui che tutto move per l'universo penetra, e risplende in una parte più e meno altrove. Nel ciel che più de la sua luce prende fu' io, e vidi cose che ridire né sa né può chi di là sù discende; perché appressando sé al suo disire, nostro intelletto si profonda tanto, che ...
Scritto nel 1316
On line da: lunedì 15 febbraio 2010
Stato: 1 Cod: 8637 - Tipo: p

Se mai più che d'Euterpe il furor santo, E d'Erato il sospiro, o dolce madre, L'amaro ghigno di Talia mi piacque, Non è consiglio di maligno petto. Né del mio secol sozzo io già vorrei Rimescolar la fetida belletta, Se un raggio in terra di virtù vedessi, Cui sacrar la mia rima. A te sovente ...
Scritto nel 1806
On line da: domenica 10 novembre 2013
Stato: 1 Cod: 8730 - Tipo: p

Nel campo mezzo grigio e mezzo nero resta un aratro senza buoi, che pare dimenticato, tra il vapor leggero. E cadenzato dalla gora viene lo sciabordare delle lavandare con tonfi spessi e lunghe cantilene: Il vento soffia e nevica la frasca, e tu non torni ancora al tuo paese! Quando par ...
Scritto nel 1891
On line da: giovedì 27 settembre 2007
Stato: 1 Cod: 8507 - Tipo: p

Amore a Delia. A te non noto ancora, Se non di nome, io vengo, io quel di Cipri Fra gli uomini e gli Dei fanciul famoso; Dubbio innoltrando il pie', che già due lustri Da queste stanze ad altre sedi io trassi, Quando la Madre tua savia divenne, E cessò d'esser bella. Or riconosco De' miei tr ...
Scritto nel 1802
On line da: domenica 10 novembre 2013
Stato: 1 Cod: 8732 - Tipo: p

Dal centro al cerchio, e sì dal cerchio al centro movesi l'acqua in un ritondo vaso, secondo ch'è percosso fuori o dentro: ne la mia mente fé sùbito caso questo ch'io dico, sì come si tacque la gloriosa vita di Tommaso, per la similitudine che nacque del suo parlare e di quel di Beatrice ...
Scritto nel 1316
On line da: lunedì 15 febbraio 2010
Stato: 1 Cod: 8650 - Tipo: p

Già era in loco onde s'udia 'l rimbombo de l'acqua che cadea ne l'altro giro, simile a quel che l'arnie fanno rombo, quando tre ombre insieme si partiro, correndo, d'una torma che passava sotto la pioggia de l'aspro martiro. Venian ver' noi, e ciascuna gridava: «Sòstati tu ch'a l'abito n ...
Scritto nel 1313
On line da: lunedì 15 febbraio 2010
Stato: 1 Cod: 8585 - Tipo: p

Nessun maggior segno d'essere poco filosofo e poco savio, che volere savia e filosofica tutta la vita. ...
Scritto nel 1832
On line da: martedì 16 ottobre 2007
Stato: 1 Cod: 8527 - Tipo: m

 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United States of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...