il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Don Chisciotte della Mancia - Antonino Fleres

 
 

Le poesie di Antonino Fleres: Don Chisciotte della Mancia

 
Antonino Fleres

ID Autore: 1
ID Testo: 863

Dedica: a Don Chisciotte della Mancia e a tutti i suioi seguaci nel tempo... chissà, forse siamo in tanti...
PS:
"Don Chisciotte della Mancia" è un romanzo dell'autore spagnolo Miguel de Cervantes Saavedra. (Titolo originale: "El ingenioso hidalgo don Quijote de la Mancha").

Testo online da domenica 10 febbraio 2008
Scritto nel 2008

 

Don Chisciotte della Mancia

Non seppi mai chi fu codesto attore,
eppur delle sue gesta ne san tutti,
ne mai ne vidi imprese ai suoi debutti,
soltanto mi spiazzò quel pazzo amore...

Quest'anni, che da allora son passate
tante di lune e tante di stagioni,
gemelli son per singolar tenzoni,
per mostri immondi e per creature alate...

Meco li affronto, in solitaria lotta,
brando la spada, solo contro cento,
non li risparmio... i mulini a vento,
e sempre cado, come pera cotta.

Nemmeno tu, regina del mio cuore,
mi sei vicina nelle controverse;
le mie battaglie sono tutte perse
senza 'l vigor soave del tuo amore.

Amico mio, pensi che son pazzo:
a fil di lancia, foracchiando il masso...
ma intanto volti e torni sul tuo passo,
sbuffi, canti, per affogar l'andazzo.

Persisto qui, a bordo d'armatura,
groppa al mulo che, certo non capisce
come il nemico, che giammai perisce,
rimane sola cosa a queste mura.

Commento al testo dell'autore Antonino Fleres:

A volte mi sento come Don Chisciotte contro i mulini a vento... mi sembra che, intento nel far qualcosa per qualcuno a cui voglio (più o meno) bene, anche questi mi voghino contro...
Alla soglia del mio primo mezzo secolo di vita, mi tornano in mente le parole che mi sussurrava da bambino mia nonna Antonina. (in realtà era la nonna di mio cugino Carmelo, ma ai tempi, eravamo come fratelli, io e Carmelo). Le parole, tratte da detti popolari senza tempo, recitavano, in dialetto siciliano, più o meno così: "Futti, futti... ca DDiu pidduna a tutti...!!!"
Ho sempre rifiutato di seguire quel credo, seppur si dica che: "Vox populi, vox Dei"... chissà...
Scusate le stanze quartine in rima incatenata... e gli endecasillabi...

 
 

I Commenti dei lettori alla poesia di Antonino Fleres: Don Chisciotte della Mancia

Rita
Data commento: mercoledì 14 maggio 2008 - Provincia: - ID: 497

La tua poesia è veramente toccante, anche a me qualcuno mi ha dato spesso del "Don Chisciotte" mi sa che nel mondo siamo in tanti a prendere barellate non meritate, ma pazienza l'importante nella vita è essere se stessi e potersi guardare alla specchio senza paura! Complimenti Rita

Mariella
Data commento: lunedì 11 febbraio 2008 - Provincia: Cagliari - ID: 496

Antonino sei favoloso!!! Bello questo tuo sentire e questo affermare in questi perfetti, godibili e, a parer mio, estroversi versi. Le problematiche del vivere.. le battaglie che sembrano sempre a senso unico soprattutto quando ci pare di essere soli e non sostenuti. Complimenti hai creato un capolavoro. Affettuosamente.

Antonella
Data commento: domenica 10 febbraio 2008 - Provincia: Norimberga - ID: 495

Hai ragione, io penso che tutti dobbiamo di tanto in tanto combattere contro quei mulini al vento. Forse è questo che fà amabile la figura di Don Chisciotte, perché ogniuno rivede in Lui un po' di se stesso. Mi piace!!!

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Antonino Fleres: Don Chisciotte della Mancia

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Codice di sicurezza:
Codice di sicurezza:
 
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2018 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...