Chiunque tu sia,
Buon Pomeriggio!
  Casa  
  Aree    
      Mercatino       Letteratura       Almanacco       Articoli       In giro per...    
 
  My Area   Ghimmisammanni   Contatti   Accedi

Cercami - Francesco Messina

 
 

Le poesie di Francesco Messina: Cercami

 

ID Autore: 2101
ID Testo: 8476

Testo online da domenica 26 marzo 2017
Scritto nel 2011
Ricerca Avanzata

Cercami

Tanto più ti leggo
tanto più mi confondi.
Riprendo dopo anni le tue parole
E tali mi confermano che non io
Ma altri, forse a chi confidati
I nostri segreti e regalati I nostri silenzi,
Han rubato la tua ingenuità.
Nulla più duro e doloroso
delle tue parole
ha mai trafitto il mio io.
Ma tanto dure sono le tue accuse
Che mi dicono che il fiore che ho avuto tra le mani
Non può scrivere quello che leggo
Perché se di vero c'è che in un altro
Un tempo mi nascosi
In un secondo o seconda mai mi cambiai.
Se per errore leggerai
Cercami non sono cambiato.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Francesco Messina: Cercami

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Codice di sicurezza:
Codice di sicurezza:
 
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2017 all right reserved)

  Sopra...Sopra...

 

  Casa!   Casa!   Aree   My Area   Ghimmisammanni   Contatti   Login   Logout
  Aree   Mercato   Letteratura   Almanacco   Articoli   In giro Per
  My Area   Mercato   Letteratura   Almanacco   Articoli / In giro per...