Chiunque tu sia,
Buon Pomeriggio!
Skip Navigation Links

Vago per strade desolate e deserte - Francesco Zanatta

 

Le poesie di Francesco Zanatta: Vago per strade desolate e deserte

 
 

ID Autore: 2329
ID Testo: 8463

Testo online da giovedì 22 dicembre 2016
Scritto nel 2016
Ricerca Avanzata

Vago per strade desolate e deserte

Vago per strade desolate e deserte,
nel buio della notte
ricordo l'essenza della vita
quand'ancor la via non era smarrita,

strade di questo mondo non siete più mie
avete cancellato sogni, ricordi e fantasie.

Non ricordi le finestre aperte?
Anche se era notte
ci sorrideva la vita,
tutto era chiaro e la vista era nitida.

strade di questo mondo accoglietemi ancora
ritorni la luce che segue lo splendore della luna,
sono ancora in corsa e non è giunta la mia ora.

ed è così, avvolto in un mondo di fantasie,
di chiaroscuri e immagini dipinte da quelle mie

che vago per strade desolate e deserte;
nel buio della notte
ricordo l'essenza della vita:
l'aspettativa, forse un sogno, che non sia mai finita.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Francesco Zanatta: Vago per strade desolate e deserte

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Codice di sicurezza:
Codice di sicurezza:
 
 
 
_

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2017 all right reserved)

  Sopra...Sopra...

 

  Casa!   Casa!   Aree   MyNino   Ghimmiiormanni   Contatti   Login   Logout
  Aree   Mercato   Letteratura   Almanacco   Articoli   In giro Per
  My Nino   Mercato   Letteratura   Almanacco   Articoli / In giro per...