Chiunque tu sia,
Buon Pomeriggio!
Skip Navigation Links

Il mare della sofferenza - Francesco Zanatta

 

Le poesie di Francesco Zanatta: Il mare della sofferenza

 
 

ID Autore: 2329
ID Testo: 8461

Testo online da lunedì 19 dicembre 2016
Scritto nel 2016
Ricerca Avanzata

Il mare della sofferenza

Annego in un mare di sofferenza,
mi agito cercando disperatamente l'aria,
non vedo isole all'orizzonte.

Raramente sento di essere salvo,
raramente i miei piedi toccano terra,
voglio dormire, e non solo alla sera.

Ed è l'impatto con nuove onde che mi sveglia,
mi ritrovo ancora in mezzo al mare;
mi ero addormentato e ora mi sono svegliato,
a differenza di chi pare ondeggiare tranquillo
in questo mare dove io sto per annegare

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Francesco Zanatta: Il mare della sofferenza

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Codice di sicurezza:
Codice di sicurezza:
 
 
 
_

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2017 all right reserved)

  Sopra...Sopra...

 

  Casa!   Casa!   Aree   MyNino   Ghimmiiormanni   Contatti   Login   Logout
  Aree   Mercato   Letteratura   Almanacco   Articoli   In giro Per
  My Nino   Mercato   Letteratura   Almanacco   Articoli / In giro per...