Chiunque tu sia,
Buon Pomeriggio!
Skip Navigation Links

Rarità - Francesco Zanatta

 

Le poesie di Francesco Zanatta: Rarità

 
 

ID Autore: 2329
ID Testo: 8460

Testo online da sabato 17 dicembre 2016
Scritto nel 2016
Ricerca Avanzata

Rarità

Sei una goccia nell'immenso oceano
la piccola foglia nei prati d'autunno
la goccia di rugiada nell'erba d'inverno
quella dell'arcobaleno che perfora il cielo.

Sei un granello di sabbia tra il vento
un lampo invisibile in un giorno di sole
la cima della montagna avvolta dalla foschia
una piccola pagliuzza in una fattoria.

Una stella poco luminosa che non si vede
perché è distante e ricoperta di neve
una stella di neve col sole,
ciò che conta è ciò che guardi
e ciò che vedi un'illusione.

Una celestiale visione in un incubo
una roccia immersa nel mare
una briciola di pane dove c'è fame
la voglia di festa di un contadino
un sogno che svanisce al mattino.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Francesco Zanatta: Rarità

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Codice di sicurezza:
Codice di sicurezza:
 
 
 
_

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2017 all right reserved)

  Sopra...Sopra...

 

  Casa!   Casa!   Aree   MyNino   Ghimmiiormanni   Contatti   Login   Logout
  Aree   Mercato   Letteratura   Almanacco   Articoli   In giro Per
  My Nino   Mercato   Letteratura   Almanacco   Articoli / In giro per...