il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Mattino!

Ciprino dorato - Antonino Fleres

 
 

I miniracconti di Antonino Fleres: Ciprino dorato

 
Antonino Fleres

ID Autore: 1
ID Testo: 71

Dedica: al pesce rosso del Luna Park, inverno 1973.
E dedicato anche al film "Una ragazza e il suo sogno" (titolo originale: "What A Girl Wants", Stati Uniti, 2003, regia di Dennie Gordon, principali interpreti: Kelly Preston, Amanda Bynes, Colin Firth, Jonathan Pryce, Eileen Atkins, James Greene), da cui ho tratto alcuni piccoli spunti.

Testo online da mercoledì 31 gennaio 2007
Scritto nel 2007

 

Ciprino dorato

Commento all'immagine dell'autore Antonino Fleres:

Alcuni ciprini dorati, in un piccolo acquario domestico...

Ciprino dorato

Un grande favore... come dire il favore che: "Te ne sarò grato a vita". Ma che mai sarà questo grande favore... forse un regalo, un grandissimo regalo.

Ho una figlia e non l'ho mai saputo, l'ho scoperto oggi per la prima volta, è stato come scoprire di avere le radici (e la terra sotto e inerti sfusi a pezzettoni a forma d'ancora, ancora più sotto).
Non è mia figlia in verità; è la figlia di qualcuno che non conosco appena, anzi per niente... ho visto tutto al cinema, lo ammetto, ecco la verità.

Un pesce rosso, chissà perché ci giro attorno, ecco il regalo. Sogni d'oro caro pesciolino, e non crucciarti, l'amo è caricato a salve, può essere che questo giro te ne regalerà un altro, e non credere che tu sia un buon bocconcino graziato dal destino...

Non vergogna, no, certo: imbarazzo. Il grande favore, il grande regalo: un pesce rosso "vulgaris"... "carassius auratus auratus"... appunto. Ciprino dorato. Non "testa di leone", non "occhio di drago", non "chicco di riso", non "orifiamma", e nemmeno gobbette e codine quadruple e pinnette veleggianti. L'ho visto che avevo fatto appena dodici giri intorno al sole, era dentro ad un pallone di vetro dal minimo orefizio ostilissimo alle palline che tiravo. Ne ho tirate cinque, ed altre cinque il giorno dopo. Non mi ha voluto. Le dieci palline e le dieci stille non hanno sortito l'effeto auspicato... si è "spiccicato" il cuore, chissà se parlo del mio o di quello che pulsava a mollo, dentro la sfera di cristallo, ed è rimasto appeso, dondolando...

Hai creduto volessi chiederti una montagna o un mare, daltronde, che sarà mai un grande favore, un grande regalo... e invece ecco il pesce. Il pesce rosso, piccolo pesce rosso... arancione più che rosso. Un po' arancione e un po' bianco, piccolo pesce bianco. Penso che sia ancora lì, non credo che pallina alcuna abbia mai trafitto e posseduto la boccetta. Sì, lo vedo: è nel gruppo, o meglio, è fuori dal gruppo, ma è ostinato a starci dentro e non si capisce perché dato che è fatto per emergere...

Ora lo sai, conosci finalmente l'intimo desiderio, puoi leccare le dita, le tue, l'interesse è alto e le spese a zero... Infiocchetta la boccia dal vetro di Murano, mettici dentro il pesciolino e stampa il mittente sull'etichetta adesiva. Puoi usare "stampa unione" anche con la base dati impropria (posata nelle celle di un foglio di calcolo), il fine giustifica i mezzi si dice, e se lo dice il popolo, chissà chi mai avrà impartito l'ordine...

"Aspetta!"

No, ho finito di aspettare, andiamo, tesoro... se vuoi... puoi ballare con tuo padre... se vuoi...

Commento al testo dell'autore Antonino Fleres:

Fiabette metropolitane...

 
 

I Commenti dei lettori al miniracconto di Antonino Fleres: Ciprino dorato

Giuseppe
Data commento: martedì 24 giugno 2008 - Provincia: - ID: 59

Mi ha colpito molto perché è veramente bella. Dolce, un po' amara, malinconica. Come piacciono a me. Mi piace la sua scrittura. Complimenti!

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento al miniracconto di Antonino Fleres: Ciprino dorato

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Codice di sicurezza:
Codice di sicurezza:
 
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2018 all right reserved)

  Sopra...Sopra...