il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

La ribalta dei balocchi - Antonino Fleres

 
 

I miniracconti di Antonino Fleres: La ribalta dei balocchi

 
Antonino Fleres

ID Autore: 1
ID Testo: 67

Dedica: alla compagnia (spesso di seconda e terza scelta) a qualsiasi costo...

Testo online da venerdì 29 settembre 2006
Scritto nel 2001

 

La ribalta dei balocchi

Un tempo, quando la neve cadeva copiosa e imbiancava le sponde delle stradine ai bordi dei paesi, un piccolo bambino lanciava, e sudava, e cadeva su quella neve, e godeva indispettito di quei brividi che la stessa neve, insinuandosi tra collo e colletto, scivolava sulla pelle (vertebrale dorsale) e regalava accaponate.
Sedeva e correva, e scivolava, ed ogni volta era pronto a riprovare, un po' più forte, un po' più lontano, ma le braccia e le gambe tremavano, per lo sforzo, e le gittate deludevano...
Sarà stato per questo che il respiro affannoso non era il solo. Tanti fumetti ricamavano le atmosfere secche, tante gittate le trapassavano ma non convincevano.
Iniziava l'era delle interazioni, delle socializzazioni, delle amicizie e degli amori.
La neve continuò a cadere, negli anni a venire, e le amicizie continuarono a nascere e a morire. Ma mai a stare senza. A qualsiasi costo, a qualsiasi prezzo.

Come spingere un carrello a "Panorama" e non poterlo spingere... perché non sei più lì ma nel ripiano della staggera: che qualcuno prima o poi (o forse mai) ti prende (per buttarti nel "suo" carrello).

Dipendenza. Non poterne mai più fare senza.
Dopo la quinta stagione, cambiò la ragione ed il tacito accordo non gioì più per la neve a fiocchi. Giurato che ebbe, si ricredette, e dovette imparare a farne senza.
Ma sopravvisse e forse, a vederla oggi, mentre ondeggiano ancora quei fiocchi, sembra quasi che sia: "la ribalta dei balocchi".

Commento al testo dell'autore Antonino Fleres:

Quando si è giovanissimi, l'amicizia e la compagnia sono come l'aria, ovvero indispensabili. Con gli anni si impara ad apprezzare anche il piccolo e sano momento di solitudine, infine ci si rende conto che...: "sono tutte cazzate"...

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento al miniracconto di Antonino Fleres: La ribalta dei balocchi

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Codice di sicurezza:
Codice di sicurezza:
 
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2018 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...