il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Giorno!

Notte di san lorenzo - Roberto Filia

 
 

Le poesie di Roberto Filia: Notte di san lorenzo

 
Roberto Filia

ID Autore: 1883
ID Testo: 532

Dedica: a Roma

Testo online da sabato 10 novembre 2007
Scritto nel 2003

 

Notte di san lorenzo

O notte magica, notte buia ed incantata
tutte le illusioni di tanti innamorati
ogni fanciulla si sente trascinata
nell'inseguir le scie di stelle con sguardi allontanati

Roma, ingannatrice ed elegante
tu la conosci questa notte, piena di poesia
che il Rugantino a te in ogn'istante
volgea la lingua arroventata, ad ogni via

da quel del Pincio si fanno tutti largo
e sul bel fiume i barcaroli vanno
coll'ondeggiar lento ed il lor cargo
portano a riva, senza fretta, senz'affanno

notte d'amore, notte romana
tu sei scintilla di cuori ardenti
e quando il tocco vibra la campana
par che pure i grilli si faccian più silenti

occhi incantati, grandi e assai lucenti
vanno a scrutar la volta, buia e misteriosa
vanno a cercar le stelle che, cadenti,
sfrecciano in maniera assai briosa

che desideri! quante illusioni!
amori incerti, voglia di vita
voglia di provar tante passioni
voglia di gioia... gioia infinita!

e Roma gioca a far da centro
come stalattite nelle grotte
si fa da parte, poi si fa dentro
ad inneggiar a San Lorenzo, la dolce notte!

Commento al testo dell'autore Roberto Filia:

Un dieci agosto del '68, passeggiando per via della paglia, provai, insieme ad un'amica, queste sensazioni!

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Roberto Filia: Notte di san lorenzo

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Codice di sicurezza:
Codice di sicurezza:
 
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2018 all right reserved)

  Sopra...Sopra...