il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Notte!

Così, all'improvviso, senza preavviso - Angelo Michele Cozza

 
 

Le poesie di Angelo Michele Cozza: Così, all'improvviso, senza preavviso

 
Angelo Michele Cozza

ID Autore: 1856
ID Testo: 4352

Testo online da lunedì 12 luglio 2010
Scritto nel 2010

 

Così, all'improvviso, senza preavviso

Così, all'improvviso, senza preavviso
per la città dei morti sei partita
ancora non ce ne accorgiamo, sgomenti
colpiti, come da un lampo a ciel sereno,
tra lacrime e dolore, ti chiamiamo.
Forse (chi può dirlo) odi le nostre voci
ma non puoi risponderci:
tu tanto loquace, in un batter d'occhio
ridiscesa sei nel grembo del silenzio.
'Presso il camposanto, via delle rimembranze
nella città ospitale che amavi'
è l'indirizzo che ci hai lasciato
se vogliamo venire a trovarti.
Smarriti dal non senso delle cose
che ineluttabili assenze lasciano
addormentata tra gli immortali
verremo di tanto in tanto a svegliarti
insieme evocheremo cose passate:
giorni di leggerezza, perdibili ricordi,
aneddoti tratti a caso da un repertorio
di vita vissuta e che ancora oggi
strappano sorrisi a chi li ascolta.
Ci intratterrai, riempirai il nostro vuoto
allontanandoci dalla tua nuova casa
risuonerà il niente che siamo.
Ci manchi da millenni, da giorni o da quando?
È dimenticanza o non sappiamo rispondere?
Prevediamo che molti di noi
non si sa quando e dove, pur in ritardo,
smesso di sopravvivere ti raggiungeremo.
Tutto ricomincia quando tutto sembra finire
l'oblio fecondato da anni e secoli
non l'avrà mai vinta su noi
avvinti ci ritroveremo come non mai
e non vi saranno altre partenze, distacchi.

Commento al testo dell'autore Angelo Michele Cozza:

A mia nipote Diana, giugno 2010

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Angelo Michele Cozza: Così, all'improvviso, senza preavviso

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Codice di sicurezza:
Codice di sicurezza:
 
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2018 all right reserved)

  Sopra...Sopra...