il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Pomeriggio!

Vita spezzata - Roberto Filia

 
 

Le canzoni di Roberto Filia: Vita spezzata

 
Roberto Filia

ID Autore: 1883
ID Testo: 416

Dedica: ad un'amica.

Testo online da domenica 14 ottobre 2007
Scritto nel 2007

 

Vita spezzata

occhi carichi di malinconia
occhi languidi di nostalgia
vai, libera e sola per la tua via
in un quartiere lontano di periferia

cade la neve ma non la senti
ti brucia il sole, non ti lamenti
vai, libera e sola per la tua via
in un quartiere lontano di periferia

la gente ti guarda con diffidenza
la chiesa condanna la tua indifferenza
vai, libera e sola per la tua via
in un quartiere lontano di periferia

freddi i muri di questa cella
non t'importa più nemmen d'esser bella
sei sempre più sola nella tua via
ma il vento cambia sei sulla scia

ecco ch'emergi dalla penombra
libera dal peso che più t'ingombra
libera, sola senza pensieri
ti volti indietro e pensi com'eri!

com'eri leggera! com'eri stupita!
di quel ch'accadeva nella tua vita
è stato un attimo che t'ha travolto
è stato un attimo che t'ha sconvolto!

parevi distante, a volte scostante
in te pativi, ah!... se soffrivi!
ma sei tornata ad esser bella!
sei salita in cielo, su di una stella!

 
 

I Commenti dei lettori alla canzone di Roberto Filia: Vita spezzata

Mario Norcia
Data commento: domenica 21 settembre 2008 - Provincia: Francia - ID: 289

Anche questa è magnifica!

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla canzone di Roberto Filia: Vita spezzata

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Codice di sicurezza:
Codice di sicurezza:
 
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2018 all right reserved)

  Sopra...Sopra...