il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Notte!

Quanno pe' respirà nu poco d`ammore - Angelo Michele Cozza

 
 

Le poesie di Angelo Michele Cozza: Quanno pe' respirà nu poco d`ammore

 
Angelo Michele Cozza

ID Autore: 1856
ID Testo: 3581

Dedica: a: notedifollia

Testo online da mercoledì 4 novembre 2009
Scritto nel 2006

 

Quanno pe' respirà nu poco d`ammore

Quanno pe' respirà nu poco d`ammore
cianciuso t'addumando si me vuò bene
riffe e raffa, sùbbeto me dice:
- Certo ca te voglio bene! -
Tanta vote me pare overo
e pe` nu poco s`accujeta stu core
ca nun sape maje che le succede.
Ma saccio pure ca l'ammore
- l'ammore cu l'A maiuscola -
è n'ata cosa, ca na buscìa,
scanagliata, nun pò tenè forza!
Si uno all'impruvviso
d'into a l'uocchje 'e n`ato spia
chi nun è sincero se tradisce
e se vede 'e cose po' comme songo.
Nu sentimento, na smania ca trascina
si vullejano nun se ponno ammutulì;
finto, si vulessero 'nbruglià nu core
nun se ponno vestere 'e passione
troppo stritto fossero chille panne:
o' janco, `o grigio d''o core
nun si pònno maje avutà a russo!
E accussì i` te resto vicino
senza sapè si è juorno o notte
si chello ca pienze e i' nun tocco
si chello ca tu pe` mme siente
e nun me dice è ammore
o n'ata cosa ca ce rassumiglia.
Fossero st`uocchie mieje
pure cchiù chiuso 'e nu muorto
o i` nun ce vedesso buono
chiù s`assicurasso stu core!
Se tu mme dice ` a verità o na buscìa
chi 'o po' dicere: tu sulo `o saje!
Tu sulo `o saje si sti penziere
ca spòntene dint` 'o scuro
so male penziere o fantasie
ca sulo nu mumento svuntuleja,
o si è sulo p` `a paura `e te perdere
ca scemo m`arriduco accussì.

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Angelo Michele Cozza: Quanno pe' respirà nu poco d`ammore

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Codice di sicurezza:
Codice di sicurezza:
 
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2018 all right reserved)

  Sopra...Sopra...