il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Notte!

È sortilegio di cui tu sola godi - Angelo Michele Cozza

 
 

Le poesie di Angelo Michele Cozza: È sortilegio di cui tu sola godi

 
Angelo Michele Cozza

ID Autore: 1856
ID Testo: 324

Testo online da lunedì 24 settembre 2007
Scritto nel 2007

 

È sortilegio di cui tu sola godi

Da che addii vennero detti
e deragliò il rapido dei sogni
seppelliti giorni di allegria
cosa è rimasto di un'amore
-Ho saputo che lui è morto.-
ti diranno chissà quando
ma avranno già da tempo
via il mio feretro portato.
Allora ancora per un poco
di me parlerai da sola
allacciandoti a superstiti ricordi.
Accadrà poi che dall'aldilà
forse squillerà il telefono
e riconoscerai la mia voce:
-L'amore se pur vero non è eterno:
avevi ragione tu, ho avuto torto io!-
e udrai da lì la mia prima bugia.
Per sicumera salterai
ebbra di gioia di sicuro (immagino)
nel sentirmelo ammettere
tu che da viva nessuno davvero
per una vita hai saputo amare
senza un sostegno di ragione.
Con viso beato e narciso
ignara, pur già avvolta viva
dall' erica livida dei morti,
andrai con altri uomini
e ne raccoglierai il seme
sull'erba di un prato
o in una camera d'albergo
e ti sembrerà di aver goduto
di un viluppo di emozioni.
Il mio dubbio semovente
è se non da un Dio assentato
sia fomentata la tua follia
se il tuo ciclico inganno
non sia come un rigirar
ripetuto il dito alla rovescia
del guanto unto del tuo destino.
Scambiare letame per un fiore
è poi dire che non luce
ma tenebra diffusa sia il sole
è sortilegio di cui tu sola godi.
-Niente è succedaneo a bene e amore!-
così apprendemmo di certo
noi fenotìpi della specie degli umani
germinati dal caso e sospinti
per il mondo dall'impeto della vita.
È solo questo languido attonimento
per una esistenza che va in fumo
che incerti rende oggi i nostri passi
sul filo sospeso tra due sponde:
quella dei vivi e quella dei morti.

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Angelo Michele Cozza: È sortilegio di cui tu sola godi

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Codice di sicurezza:
Codice di sicurezza:
 
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2018 all right reserved)

  Sopra...Sopra...