il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Mattino!

Cos'è questo passeggio di ricordi - Angelo Michele Cozza

 
 

Le poesie di Angelo Michele Cozza: Cos'è questo passeggio di ricordi

 
Angelo Michele Cozza

ID Autore: 1856
ID Testo: 2827

Testo online da venerdì 3 aprile 2009
Scritto nel 2009

 

Cos'è questo passeggio di ricordi

Cos'è questo passeggio di ricordi
or protendersi di corimbi
or siepe spinosa che seguo
oltre il cavedio dei giorni perduti.
Fui dunque, vissi, respirai
vidi le stelle e il mare
sentii fluire i giorni, le notti
ebbi regolare appetito d'amore
incontrai lussureggianti speranze
mi adescò moinosa l'illusione?
Fu appena un giro di stagioni.
Flutto di folgori e di inverni
di sole di sbocci e di fiori
di gioie e di dolori
e tutto mi attirò nel suo vortice.
Marpiona, quella che si disse vita,
sorridente cianciosa mi sedusse
mi ingannò con tinteggiate promesse
che bugiarda fatale mai mantenne,
nella culla del domani
dondolai rosei sogni neonati
mai poi nessuno sopravvisse
a prime soavi carezze.
Oh consueto falotico mutarsi
di noi camminanti senza meta
traino di incatenati bipedi
con ali di cera dietro
il polveroso carro del tempo!
Troppo tardi riconosciamo come vero
ciò che ci tocca e all'erba secca
inutili sono altri scrosci di pioggia.

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Angelo Michele Cozza: Cos'è questo passeggio di ricordi

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Codice di sicurezza:
Codice di sicurezza:
 
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2018 all right reserved)

  Sopra...Sopra...