il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Notte!

La mia fuggente vita - Angelo Michele Cozza

 
 

Le poesie di Angelo Michele Cozza: La mia fuggente vita

 
Angelo Michele Cozza

ID Autore: 1856
ID Testo: 2423

Testo online da venerdì 30 gennaio 2009
Scritto nel 2009

 

La mia fuggente vita

La mia fuggente vita
è come questo cielo
denso di nerocupe nubi
accresciute da rivoli di fumo
levatosi da illusioni;
come lago nella foschia
cintato vi appare talvolta
un sorgivo pozzo di sole.
Tra fiato e controfiato
giorni e anni la elidono
rigenerazioni interiori deluse
fanno valigie e svaniscono
senno e senso in vuoti gorghi
lontano se ne vanno via
dopo che un vento li scuote.
La mia fuggente vita
sta calando nel fosso:
senza sguardi né domani:
ecco già allenta le mani
dalla stretta di speranza e amore.
Al volante della sua penombra..
di oltre morte discute
con un Dio elusivo
e aberrante che non conosce;
costretta nel mio spazio di uomo
altro increato largo cerca
in un'orrenda assenza di luce.
Fuori del tempo, forse, vi sarà
un lucore senza ombre..

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Angelo Michele Cozza: La mia fuggente vita

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Codice di sicurezza:
Codice di sicurezza:
 
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2018 all right reserved)

  Sopra...Sopra...