il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Notte!

Madre - Angelo Michele Cozza

 
 

Le poesie di Angelo Michele Cozza: Madre

 
Angelo Michele Cozza

ID Autore: 1856
ID Testo: 192

Dedica: a chi mai mostrò ribellione alla sua sorte pure avversa e ingiusta, madre si ma donna esemplare per spirito di sacrificio e assunzione di responsabilità familiari che mi privarono spesso, nell'età infantile, della sua vicinanza e aprirono in me solchi di solitudini in cui ancora oggi spesso sprofondo. Non si dimentica ciò che più non abbiamo... mai.

Testo online da martedì 21 agosto 2007
Scritto nel 1998

 

Madre

Madre, se trascinato
da flutti di ansie
smarrito ho la proda
da cui lontano mi guardi
e zavorra di tristezze
appesantisce l'anima mia,
riportami sulla rotta
che a te conduce
or che speranza fugge
e oscuri nembi minacciano
i miei tremuli orizzonti!

Tu che alla sfilata
di labbra da minio
arrossate e visi imbellettati
mai parte prendesti,
tu che all'avara sorte
e al bisogno che incalza
impavida ti opponesti
e la tortura degli anni
aspri della tarda età
accetti senza protesta,
soccorrimi or che vagante
in malinconie, come caduca
foglia al turbine cedo
e nello spirito snerbato
sostegno non ti offro!

Tempra di altri tempi
la tua! Madre,
tu mai ceduto hai
alle incursioni del doloroso
essere e solo un blando
lamento talvolta fugge
dal rassegnato silenzio
che mascherato cela
la tua pena immensa!

Sorridi, non piangere
quando a me pensi,
augurami un dolce sonno
perché domani, al risveglio,
venendoti incontro
rinfrancato, abbracciarti possa.

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Angelo Michele Cozza: Madre

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Codice di sicurezza:
Codice di sicurezza:
 
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2018 all right reserved)

  Sopra...Sopra...