il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Od(d)io, le donne! - Antonino Fleres

 
 

Le poesie di Antonino Fleres: Od(d)io, le donne!

 
Antonino Fleres

ID Autore: 1
ID Testo: 1675

Dedica: a tutti i "cavalier serventi" di questi odierni tempi moderni.

Testo online da venerdì 26 settembre 2008
Scritto nel 2008

 

Od(d)io, le donne!

Commento all'immagine dell'autore Antonino Fleres:

Piazza C.L.N. (Comitato di Liberazione Nazionale) a Torino. Nello sfondo la statua con fontana dedicata al fiume Dora Riparia.

Od(d)io, le donne!

"Od(d)io" le donne...
perché non me la danno,
ed anche quando me la danno,
(quelle due o tre volte l'anno)
pare covi un bell'inganno:
loro acchiappano, in affanno,
molto più di quel che danno.

Troppo più di ciò che danno!

Così io mi sento un panno...!
Che sia agosto o capodanno,
o quest'altro compleanno,
del mio ego fo' sciamanno...!

Ah! come "odio" le donne...
specialmente quando vanno
fuori a cena con Ermanno,
bell'amico il caro Ermanno...!
Sempre in tiro tutto l'anno,
con le donne è un gran tiranno,
lui le invita nel capanno,
poi di vino fan tracanno,
e di botto lor ci stanno...!

Certo, d'oro non ce l'hanno
quando chiama il bell'Ermanno...
uno squillo, e loro vanno!

Sia ben chiaro, non osanno
questo "pirla" col soppanno,
io piuttosto me lo scanno,
con un morso io l'azzanno...!

E... Per finire, lor che sanno,
mi si dica, senza inganno:
Ma... è gentile ciò che fanno?
Cosa mai così otterranno
a recarmi 'sto malanno?

E 'l mio caro amico Ermanno?
Lo perdono o lo condanno?

Commento al testo dell'autore Antonino Fleres:

Ermanno... Ti volgio bene amico mio... (fanculo!)

Certo, chiamare "poesia" questi versi è forse improprio (meglio sarebbe dire filastrocca?), ma se sai leggere tra le righe puoi navigare nel magico (e poetico) mondo del rapporto sociale "maschlista" donna - uomo.

È una "ode" a talune (sottolineo talune) povere donne che, dopo millenni di angherie, continuano ad essere vittime della radicata cultura maschilista che le vede "costrette" a darsi, subendo, al maschio "bastardo" e a negarsi al maschio "cicisbeo". Per "negarsi" non intendo dire che non si danno al maschio "cicisbeo"; ma che lo sfruttano, lo trattano male... fanno con il maschio "cicisbeo" ciò che il maschio "bastardo" fa con loro...

P.S.
Sarebbe superfluo, ma lo scrivo lo stesso: non odio nessuno, tantomeno le donne (anzi!).
Non conosco alcun Ermanno (nemmeno con altro nome), nessun maschio "cicisbeo", nessun "cavalier servente" ed infine:
Non è un testo autobiografico, ma totalmente figlio di una sfrontata, sconfinata e scatenata immaginazione...
(comunque sia, basta guardarsi un po' intonrno, no?)

 
 

I Commenti dei lettori alla poesia di Antonino Fleres: Od(d)io, le donne!

Fabio Martini
Data commento: domenica 22 marzo 2009 - Provincia: Genova - ID: 966

Questa mi è piaciuta moltissimo... bravo.

Mariella
Data commento: martedì 7 ottobre 2008 - Provincia: Cagliari - ID: 754

Ehi! Divertentissima pur essendo tagliente, sottilmente amara, e fors'anche polemica. Tuttavia è trascinante, gustosa nella lettura.. Ma essendo donna potrei contestare qualcosina, ma ti lascio in pieno la tua amabile ironia come attenuante. Comunque penso sarebbe simpaticissimo che la leggesse chi dovrebbe riflettere sui tuoi originali e dolce-amari pensieri.
Baci, te li meriti tutti.

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Antonino Fleres: Od(d)io, le donne!

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Codice di sicurezza:
Codice di sicurezza:
 
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2018 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...