Chiunque tu sia,
Buon Pomeriggio!
Skip Navigation Links

Natale - Gavino Luigi Mulas

 

Le poesie di Gavino Luigi Mulas: Natale

 
 
Gavino Luigi Mulas

ID Autore: 1945
ID Testo: 1170

Testo online da sabato 10 maggio 2008
Scritto nel 1966
Ricerca Avanzata

Natale

Io volevo donarvi
il mio Natale,
tra sgabelli di ferula
ed agnelli.
Io volevo donarvi
le mie albe,
popolate di passeri
e di merli.
Io volevo donarvi
i sogni miei...
Sogni mai più sognati
per un po' di pane.

Commento al testo dell'autore Gavino Luigi Mulas:

Il Natale, in Sardegna, tanto tempo fa nei paesi specie dell'interno, si trascorreva accanto al camino, seduti su sgabelli di ferula spesso avvolti in pelli di montone tra il belare degli agnelli nel cortile e magari bevendo in compagnia qualche bicchiere di buon vino.
La ferula è un arbusto simile ad un grosso finocchio dal quale si ricava un fusto molto usato per la costruzione di sgabelli e di piccole sedie.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Gavino Luigi Mulas: Natale

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Codice di sicurezza:
Codice di sicurezza:
 
 
 
_

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2017 all right reserved)

  Sopra...Sopra...

 

  Casa!   Casa!   Aree   MyNino   Ghimmiiormanni   Contatti   Login   Logout
  Aree   Mercato   Letteratura   Almanacco   Articoli   In giro Per
  My Nino   Mercato   Letteratura   Almanacco   Articoli / In giro per...