il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Pomeriggio!

Almanacco del giorno 20 agosto:

 
 

Oggi Nacque: Salvatore Quasimodo

 & nome_1_db_1(i) &

27
Salvatore Quasimodo
20 agosto 1901
Modica, Ragusa - Italia
Fu un martedì di 117 anni fa

Scomparve il
14 giugno 1968
Napoli - Italia
Fu un venerdì di 50 anni fa
Aveva 67 anni

(A cura di Antonino Fleres

 

Ricerca Avanzata

Poeta, traduttore e critico.
Esponente di spicco del movimento ermetico, iniziò a scrivere versi all'età di quindici anni. Figlio di un impiegato delle Ferrovie dello Stato, trascorse la sua infanzia tra Palermo e Messina. Nel 1919 conseguì il diploma di maturità tecnica a Messina, quindi si trasferì a Roma per proseguire gli studi alla Facoltà di Ingegneria del Politecnico, ma per motivi economici dovette abbandonare ogni sogno di raggiungere la laurea. Nella sua giovinezza fu molto importante la figura di Monsignor Rampolla del Tindaro, che gli insegnò il greco e il latino. Dopo aver svolto diversi lavori in varie città d'Italia, nel 1929 conobbe, a Firenze, il conterraneo Elio Vittorini, suo futuro cognato, che lo introdusse nell'ambiente letterario di "Solaria" rivista fondata nel 1926 che rivolgeva particolare attenzione alla narrativa europea, in un periodo di forte chiusura culturale dettata dal fascismo. Con tre volumi di poesie "Acque e Terre" (1930), "Oboe sommerso" (1932) ed "Erato e Apollion" (1936), si rivelò tra i maggiori esponenti della nuova corrente poetica dell'ermetismo che caricava la poesia di significati etici, filosofici, religiosi. Trasferitosi a Milano, ottenne, per chiara fama, la cattedra di letteratura italiana al Conservatorio "Giuseppe Verdi"; oltre all'insegnamento si dedicò all'attività giornalistica, specialmente come recensore teatrale e, nel dopoguerra, si avvicinò alla vita politica militando nelle file del Partito Comunista Italiano. Nel 1942 pubblicò la raccolta "Ed è subito sera", in cui il poeta intesse le sue poesie su una trama di ricordi fissati nel paesaggio siciliano che lo riportava all'infanzia. La fama di Quasimodo crebbe progressivamente fino ad ottenere il premio Nobel per la letteratura nel 1959. In seguito la sua poesia assunse toni più impegnati toccando temi sociali e riflettendo la sua opposizione al regime fascista. Tale tendenza apparve nelle opere: "Con il piede straniero sopra il cuore" (1946) e "Giorno dopo giorno" (1947). Molto importanti furono anche le traduzioni raccolte nel volume "Lirici greci"(1940), a cui seguirono traduzioni di altri autori classici dell'antichità. Il 14 giugno 1968, mentre si trovava ad Amalfi per presiedere un premio di poesia, fu colpito da ictus e morì poco dopo il ricovero in ospedale a Napoli.

 
 

Oggi Scomparve: Papa Pio X

 & nome_1_db_1(i) &

191
Papa Pio X
Giuseppe Melchiorre Sarto
20 agosto 1914
Città del Vaticano
Fu un giovedì di 104 anni fa
Aveva 79 anni

Nacque il
02 giugno 1835
Riese, Treviso - Italia
Fu un martedì di 183 anni fa

(A cura di: Laura Fleres)
http://www.vatican.va/

 

Ricerca Avanzata

Papa della Chiesa Cattolica.
Nacque, econdo di dieci figli, in una modesta famiglia. Nel 1850, grazie all'interessamento del cardinale Jacopo Monico, patriarca di Venezia, potè entrare nel seminario di Padova e nel 1858 fu ordinato sacerdote, diventando cappellano di Tombolo, villaggio agricolo nei pressi di Treviso, quindi parroco di Salzano e canonico della cattedrale di Treviso. Nel 1884 fu eletto vescovo di Mantova e successivamente, nel 1893 fu eletto cardinale e patriarca di Venezia. Si occupò della formazione dei sacerdoti e dei seminari che si trovavano in condizioni di povertà. Il 9 agosto 1903 fu eletto papa, come successore di Leone XIII. Fu un papa forte ma equilibrato e, ricordando sempre le sue origini popolari, fu semplice e umile e diversamente da molti dei suoi predecessori, non partecipò all'attività diplomatica della Santa Sede. Iniziò la riforma della legislazione ecclesiastica, scrisse il nuovo catechismo, ripristinò l'uso del canto gregoriano e volle che la comunione fosse ricevuta anche dai bambini, perché avessero una solida e indispensabile base per una buona vita cristiana. Rimase in carica per 11 anni. Morì poco tempo prima dell'inizio della prima guerra mondiale, il 20 agosto del 1914. Fu beatificato il 3 giugno 1951 e canonizzato il 29 maggio 1954, durante il pontificato di papa Pio XII. La festa in suo ricordo fu fissata al 21 agosto.

@@Speciale: Papi della Chiesa Cattolica@@

 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2018 all right reserved)

  Sopra...Sopra...