il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Mattino!

Almanacco del giorno 10 agosto:

 
 

Oggi Nacque: Camillo Benso di Cavour, Leo Fender, Lorella Cuccarini

 & nome_1_db_1(i) &

13
Camillo Benso di Cavour
10 agosto 1810
Torino - Italia
Fu un venerdì di 208 anni fa

Scomparve il
06 giugno 1861
Torino - Italia
Fu un giovedì di 157 anni fa
Aveva 51 anni

(A cura di Antonino Fleres
http://www.camillocavour.com/

 

Ricerca Avanzata

Politico, economista, statista.
Aristocratico; suo padre fu marchese ed egli conte. Da giovane intraprese la carriera militare ma senza successo, iniziò così a viaggiare per l'Europa industrializzata apprendendo nozioni interessanti sia dal punto di vista sociale, politico che economico. Fu così che, rientrato in Piemonte nel 1835, iniziò una gestione del suo ingente patrimonio agricolo in chiave moderna con notevoli successi. Poi, nel 1848 entrò nella vita politica (dopo aver fondato il Risorgimento, giornale liberale moderato) arrivando a ricoprire il ruolo di ministro delle finanze e dell'agricoltura (nonché quello di presidente del consiglio, dall 4 novembre 1852 fino al 1859). Furono molto importanti tutta una serie di riforme che valorizzarono moltissimo il settore dell'agricoltura (per es. uso di concimi chimici e canali di irrigazione), dell'industria e del commercio interno ed estero, ottenute anche valorizzando le infrastrutture di comunicazione (strade, telegrafi, porti). Camillo Benso di Cavour fu indiscusso protagonista del risorgimento italiano, fu notevole il suo apporto politico di statista. Basti pensare alla partecipazione piemontese alla guerra di Crimea nel 1854 che gli permise di sedere al tavolo dei vincitori (congresso di Parigi del 1856) al fianco di Francia ed Inghilterra.

 & nome_1_db_1(i) &

620
Leo Fender
Clarence Leonidas Fender
10 agosto 1909
Fullerton, California - U.S.A.
Fu un martedì di 109 anni fa

Scomparve il
21 marzo 1991
Fullerton, California - U.S.A.
Fu un giovedì di 27 anni fa
Aveva 82 anni

(A cura di Riccardo Zucaro

 

Ricerca Avanzata

Liutaio
Fu un greco-americano fondatore del rinomato marchio Fender, che insieme a Les Paul divenne il più importante e influente nel panorama degli strumenti elettrici. Fu un appassionato di elettronica e dopo aver ottenuto il diploma nel 1928 si dedicò con successo agli studi di economia all'Università di Fullerton. Si trovò così a lavorare per un po' allo State of California Highway Department; lasciato questo lavoro, nel 1947 si dedicò alla riparazione di apparecchi radiofonici; l'attività si trasformò presto e cominciò a produrre amplificatori per chitarra. Quando le Big Band, gruppi di musicisti jazz e swing, non andarono più di moda, dopo la Seconda Guerra Mondiale alcuni piccoli complessi rhythm and blues, western swing, boogie woogie iniziarono a farsi sentire negli U.S.A. usando le prime chitarre elettriche archtop, con pick up e cassa vuota. Ma l'esigenza dei musicisti di avere un manico più veloce e una diversa intonazione man mano che il successo aumentava portò all'invenzione di chitarre elettriche con un corpo solido; Les Paul fu il pioniere dell'invenzione delle chitarre solid body. Anche Leo Fender si accorse del potenziale di questo tipo di chitarra più facile da suonare; così Fender iniziò a lavorare al modello Telecaster, chiamata inizialmente Broadcaster (fu necessario cambiare il nome perché infranse il marchio di fabbrica della produzione Broadkaster, una serie di batterie acustiche della Gretsch), e fu messa in commercio nel 1949. Riconoscibile dai pick up e per la produzione distaccata di corpo e manico, uniti infine da viti, la Telecaster è ancora in commercio, con alcuni ritocchi e rimodernamenti, anche in versione "vissuta" anni '50. Tra gli artisti che utilizzano, o hanno utilizzato, la Fender Telecaster spiccano Keith Richard dei Rolling Stones, Syd Barret dei Pink Floyd, @@Joe Strummer@@ dei Clash, Bruce Springsteen, @@Jeff Buckley@@ e Jimmy Page. La produzione della Telecaster risultò innovativa dato il peso inferiore rispetto alla Gibson, i pick up a bobina singola e il suono unico di quello al manico. Don Randall, importante figura nella catena di distribuzione Fender, riconobbe le potenzialità commerciali del design di queste chitarre e ideò il modello Esquire; la promozione ebbe inizio nel 1950. La produzione e la vendita della Telecaster non sembrò diminuire, ma Leo Fender era alla ricerca di un nuovo design di chitarra a corpo solido. Bill Carson, chitarrista swing, fu uno dei più accaniti critici del modello Telecaster; così Fender e il grafico Freddie Tavares iniziarono, nel 1953, un nuovo progetto secondo le direttive di Carson, mettendo in commercio l'anno seguente il modello Stratocaster, tutt'ora il più usato. Tre pick up a bobina singola, utilizzabili anche insieme stile humbucker, ponte tremolo, due valvole per la regolazione del tono, fu un modello molto richiesto, capace di soddisfare le esigenze musicali di vari tipi di musicisti. Usarono, e usano, questo modello di Fender: Jeff Beck, Eric Clapton, @@Yngwie Malmsteen@@, John Frusciante dei Red Hot Chili Peppers, Jimi Hendrix, Dodi Battaglia dei Pooh, Mark Knopfler, @@Stevie Ray Vaughan@@, Eddie Van Halen, alcuni con dei modelli da loro stessi firmati. Tra le altre significative produzioni Fender troviamo il modello Jazzmaster e il modello Jaguar, diventate di grande successo all'epoca del Surf Rock stile Beach Boys e per il grunge dei Nirvana (@@Kurt Cobain@@ usava spesso una Jaguar). Le caratteristiche salienti di queste chitarre sono i due pick up a bobina singola, per la Jazzmaster con uno speciale disegno, e il timbro variabile e unico nel suo genere. I modelli Fender non finiscono qui: la Mustang fu ideata come chitarra da studio, ma ebbe successo e fu utilizzata anche da artisti come Graham Coxon dei Blur e David Byrne. Questo modello riportò caratteristiche sia della Stratocaster sia della Jazzmaster. Il marchio Fender produsse anche bassi elettrici come il Precision, del 1951, e il Jazz Bass, del 1957. Grandi artisti utilizzarono questi modelli: per il Precision, con pick up humbucking, Adam Clayton degli U2, Michael Davis dei Queen, Steve Harris degli Iron Maiden; per il Jazz Bass, con due pick up paralleli, John Paul Jones dei Led Zeppelin, Flea dei Red Hot Chili Peppers e molti altri. Nel 1970, Leo Fender iniziò a disegnare modelli per la Music Man corporation; sei anni dopo uscì il basso elettrico StingRay, un basso innovativo e tra i migliori in commercio. Con il pick up humbucker dall'output potente finì per influenzare molti bassisti della scena funky e rock. Leo Fender avviò anche una produzione con l'amico di vecchia data Gorge Fullerton, chiamata G&L. Leo Fender morì di Parkinson nel 1991; da allora il suo ufficio rimase intatto, con il disordine di chi lavora ancora lì, e viene pulito una volta al mese. È ricordato nella Rockabilly Hall of Fame, che ricorda i nomi influenti della scena rock and roll americana.

 & nome_1_db_1(i) &

14
Lorella Cuccarini
10 agosto 1965
Roma - Italia
Fu un martedì di 53 anni fa

(A cura di Antonino Fleres
http://www.lorellacuccarini.it/

 

Ricerca Avanzata

Ballerina, show girl.
La passione per la danza arrivò quando era ancora una bambina (iniziò a frequentare la scuola di Enzo Paolo Turchi a 9 anni - Flavio Turchi fu il suo insegnante), poi, pocopiù che adolesente, iniziò a lavorare come ballerina in piccoli spettacoli televisivi ed in alcuni spot pubblicitari. Fu proprio su uno di questi set, mentre duettava con gli allora sconosciuti Brian e Garrison, (precisamente il 14 febbraio 1985, ad una convention dei gelati Algida con Pippo Baudo) che fu notata dal Pippo nazionale il quale la portò con se in Fantastico VI sempre nel 1985. Iniziò così per Lorella l'ascesa al successo (nonostante la scarpa persa durante la prima puntata di Fantastico VII...) che non si fermò al mondo della danza ma spaziò (e spazia tutt'ora) in quello della canzone, della TV, del cinema e del teatro.

 
 
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2018 all right reserved)

  Sopra...Sopra...